Sant'Anna Magazine

Eventi

Il 13.11.2019

Vite sospese. 1938: Università ed Ebrei a Pisa. Storie di docenti e studenti ebrei espulsi raccontate dagli studenti e commentate dai docenti di oggi

Presentazione del libro “Vite sospese. 1938: Università ed Ebrei a Pisa” curato da Michele Emdin, Barbara Henry, Ilaria Pavan e dell’installazione “Vite sospese”, curata da Gianni Lucchesi, Chiara Evangelista, Ursula Ferrara, Massimo Bergamasco, Michele Emdin, trasformata nella realtà virtuale da Camilla Tanca e Chiara Evangelista.

Ottantuno anni fa, il 5 settembre 1938, venivano emanate le leggi “per la difesa della razza”, le leggi della vergogna: lo Stato italiano, per mano di chi lo reggeva discriminava chi aveva origine familiare e credo israelita, con il suggello falso di un attributo razziale inesistente. La Nazione italiana in larga parte accoglieva indifferente il dispositivo che spezzava il legame tra i suoi cittadini ebrei e la società civile.

Le Università e le Scuole “sospendevano” i loro docenti, non consentivano agli studenti e alle studentesse l’iscrizione, li allontanavano quando stranieri. A Pisa l’Università allontanava venti tra i suoi docenti e oltre duecento studenti ebrei stranieri. Nell’ambito delle celebrazioni indette dall’Università di Pisa, dalla Scuola Normale Superiore, dalla Scuola Superiore Sant’Anna e dalla Scuola IMT e intitolate a “San Rossore 1938” gli allievi delle Scuole il 15 ottobre 2018 hanno raccontato quelle “vite sospese”, con i loro docenti, con studiosi delle Università di Pisa e Pavia, altre personalità nel corso di una giornata di confronto e di testimonianza che si è svolta alla Scuola Superiore Sant’Anna. A distanza di un anno quella giornata si è trasformata in un libro da tenere tra le mani, leggere e far leggere.

È inoltre in programma la presentazione della trasformazione in esperienza virtuale da parte di Camilla Tanca e Chiara Evangelista dell’installazione “Vite Sospese”, esposta per sei settimane nell’ottobre e novembre 2018 presso la Chiesa di Sant’Anna. L’installazione è stata ideata e realizzata da Gianni Lucchesi, Chiara Evangelista, Michele Emdin, Ursula Ferrara.


Programma

14.45 Le Università Pisane non dimenticano

Paolo Maria Mancarella (Rettore dell’Università di Pisa)

Luigi Ambrosio (Direttore della Scuola Normale Superiore)

Pietro Pietrini (Direttore della Scuola IMT)

Sabina Nuti (Rettrice della Scuola Superiore Sant’Anna)


15.30 Un Libro tra le mani

Michele Emdin (Scuola Superiore Sant’Anna)

Barbara Henry (Scuola Superiore Sant’Anna)

Ilaria Pavan (Scuola Normale Superiore)


16.00 Francesca Pelini e la sua Tesi

Paolo Pezzino (Istituto Nazionale Ferruccio Parri – Milano)


16.20 La verità sospesa

Rosa Maria Dell’Aria (Istituto Tecnico Industriale Vittorio Emanuele III, Palermo)


16.40 La memoria consegnata ai bambini

Daniela Cappelletto (Scuola Primaria G. Filzi, Istituto Comprensivo L.S. Tongiorgi, Pisa)


17.00 Raccontare una vita sospesa

Laura Grazioli (Scuola Normale Superiore)


17.20 Le parole e le Vite: sospensione, sostituzione

Michele Battini (Università di Pisa)


17.40 Immagini della Memoria, Sull’Installazione “Vite sospese” trasformata nella realtà virtuale (Massimo Bergamasco, Scuola Superiore Sant’Anna)


18.00 È accaduto quindi può accadere di nuovo: come continuare a ricordare (Michele Emdin, Michele Battini, Barbara Henry, Ilaria Pavan)

INFORMAZIONI:

Seminario

Date:
Il 13.11.2019

Orari:
Da 14:45

Luogo evento:
Sede centrale - Aula Magna
P.zza Martiri della Libertà, 33
56127 Pisa
Italia