FORMAZIONE

CORSI ALTA FORMAZIONE

Iscrizioni chiuse

Corso di formazione manageriale per i responsabili di zona-distretto e direttori delle Società della Salute della Regione Toscana

IT ONLY
Area tematica: 
Sanità e gestione dei servizi sanitari
Sede: 
Scuola Superiore Sant'Anna
Scadenza iscrizione: 
29.05.2017
Durata: 
da 31.05.2017 a 20.12.2017
Crediti CFU: 
10
Ore formazione: 
168
Numero massimo di partecipanti: 
34
Quota iscrizione: 

1.200,00

Diretto a: 

Sono ammessi a partecipare al Corso i Responsabili di Zona- distretto e Direttori di Società della Salute del Sistema Socio-sanitario della Regione Toscana in carica alla data di scadenza del presente avviso (29/05/2017).

Obiettivi del Corso:

Obiettivo generale del corso è quello di creare tra i Responsabili di Zona-distretto e Direttori della Società della Salute una identità di ruolo e una comunità di pratica, attraverso un linguaggio comune e strumenti programmatori e valutativi condivisi, all’interno del un contesto istituzionale e organizzativo e tra i diversi livelli di governo necessari alla governance dei territori.

Il percorso si focalizza su tre bisogni principali che la Regione Toscana, nel suo attuale processo di ridefinizione della zona-distretto e dei percorsi di assistenza sanitaria, sociosanitaria e sociale, deve soddisfare e che possono essere così riassunti: 

a. promuovere la condivisione del cambiamento organizzativo e di sistema in atto nell’ambito dell’integrazione valorizzando il rapporto con gli Enti Locali, a partire dalle figure apicali del distretto; tale obiettivo risponde al bisogno di definire in maniera omogenea l’identità (“chi siamo?”) del Responsabile di Zona-distretto e del Direttore di Società della Salute sia come professionisti singoli sia come comunità di pratica;

b. sviluppare ed incentivare la cultura del cambiamento e la consapevolezza delle responsabilità di tali figure rispetto al nuovo riassetto regionale quali condizioni necessarie per affrontare le sfide della sanità del futuro (centralità del paziente e della presa in carico, necessità di integrazione tra i professionisti, miglioramento dell’appropriatezza delle prestazioni). Tale obiettivo risponde al bisogno di concettualizzare in maniera omogenea “di quali cambiamenti abbiamo bisogno?” attraverso il confronto con l’attuale organizzazione e modello di integrazione;

c. sperimentare le logiche e i valori del cambiamento attraverso interventi concreti, specifici e misurabili nel contesto delle zone-distretto/ Società della Salute per individuare gli strumenti necessari per garantire il cambiamento, al fine di renderlo effettivo e migliorativo sia in termini di programmazione e gestione delle risorse, sia in termini di cura e assistenza per la popolazione.

Attività: 

Le metodologie didattiche previste si rifanno a metodiche attive, in cui il partecipante è coinvolto in maniera interattiva e proattiva nel processo formativo grazie all’integrazione dei concetti teorici con l’esperienza lavorativa dei singoli partecipanti e la costante interazione con la comunità di riferimento. La formazione proposta, quindi, riflette una modalità di formazione laboratoriale, in cui dall’esperienza professionale, ma anche da esperienze durante il corso, dovranno derivare concetti e punti di riferimento sia di tipo gestionale, che normativo e organizzativo.

In questo senso, il percorso formativo si articolerà come un processo di supporto non solo dell’apprendimento, ma anche di una cultura e di un linguaggio comune, coerente con la nuova riorganizzazione socio-sanitaria regionale. L’utilizzo di tecniche esperienziali e l’articolazione della formazione in fasi di azione-riflessione e laboratorio permetteranno ai discenti di completare l’apprendimento e di consolidare l’auto-consapevolezza e la motivazione necessarie ad attivare un vero cambiamento sul piano organizzativo e professionale.

I moduli avranno, in generale, una prima fase introduttiva circa le problematiche affrontate, per poi caratterizzarsi in simulazioni di situazioni effettive utilizzando, dove possibile, gli strumenti e i supporti di utilizzo quotidiano. L’approccio ha dunque carattere strettamente operativo e pratico, attraverso la presentazione e simulazione di situazioni e casi in cui i partecipanti saranno chiamati a svolgere un ruolo attivo.

Il percorso didattico del Corso è strutturato come segue:

a. Fase formativa

La fase formativa è suddivisa in sei moduli, per un totale di 128 ore (31 maggio 2017 – fine dicembre 2017):

Modulo 1: Innovazione e cambiamento nelle organizzazioni complesse (16 ore);

Modulo 2: La sfida dell’integrazione sociosanitaria, tra modelli organizzativi e assetti territoriali (24 ore);

Modulo 3: I servizi e percorsi sociosanitari e territoriali secondo la prospettiva dell’utente e dei professionisti (16 ore);

Modulo 4: Programmazione e Valutazione della performance: dalle funzioni ai percorsi assistenziali (24 ore);

Modulo 5: La dinamica economico finanziaria delle zone-distretto, società della salute e aziende sanitarie (24 ore);

Modulo 6: Il governo della rete, tra integrazione professionale e partecipazione (24 ore).

Ogni giornata si compone di 8 ore di lezione (orario 9.00-18.00, con pausa pranzo di un’ora).

b. Attività di fine corso – redazione condivisa Instant book

Viste la strategicità e la complessità delle competenze che i partecipanti al corso dovranno acquisire, il lavoro di chiusura del corso è stato individuato come altro momento importante di formazione laboratoriale, anche in termini di identità del ruolo e del gruppo. In questo senso, si prevede la stesura di un Instant book sulle competenze e gli strumenti del Responsabile di Zona distretto / Direttore di Società della Salute, a cura di tutti i partecipanti al corso, dei ricercatori del Laboratorio MeS e di altri soggetti istituzionali (Regione Toscana, ANCI, etc.).

Ciascun partecipante, all’interno di gruppi di lavoro, sarà quindi chiamato a redigere un capitolo del libro, con particolare riferimento alle competenze necessarie al Responsabile di Zona distretto/Direttore di Società della Salute e agli strumenti manageriali che ha a disposizione per svolgere al meglio il proprio lavoro.

I capitoli dell’Instant book riprenderanno quindi i contenuti di ciascuno dei sei moduli, oltre che le esperienze e percorsi esplicitati in aula e nel modulo 3.

Per tale attività si prevede un impegno orario per ciascun partecipante pari a 40 ore.

Come iscriversi:

Per partecipare al corso i Responsabili di zona-distretto e Direttori di Società della Salute del Sistema Socio-sanitario della Regione Toscana in carica dovranno compilare la domanda di ammissione entro il giorno 29/05/2017 alle ore 13.00.

Quota di iscrizione:

Ciascun partecipante verserà come quota di iscrizione 1.200,00 euro. Saranno coperti dalla quota vitto e alloggio (per la notte tra prima e seconda giornata di aula) per il I modulo in outdoor, vitto per i moduli d’aula e oneri connessi all’organizzazione/gestione dell’iniziativa.

Attestato: 

Al termine del Corso a coloro che avranno frequentato almeno l’80% dell’intero percorso formativo, avranno superato le prove di verifica previste e redatto il proprio contributo per l’Instant book conclusivo e saranno in regola con il pagamento della quota di iscrizione, la Scuola Superiore Sant’Anna rilascerà un attestato di partecipazione, con valore nei limiti consentiti dalla legge, con l’indicazione dei Crediti Formativi Universitari acquisiti.

Contatto: 
Segreteria organizzativa Laboratorio Mes Tel:  +39 3483314904 - +39 050883888
Mail:  formazione.mes@santannapisa.it

ALLEGATI

Avviso
File PDF - 189 kb
Elenco ammessi
File PDF - 41 kb