Internazionale

Erasmus

Erasmus+ Studio

Nell’ambito di questa iniziativa lo studente può sostenere esami o fare ricerca tesi in un altro Istituto di Istruzione Superiore europeo. Può usufruire dell’esperienza a partire dal secondo anno di iscrizione.

La durata della mobilità a fini di studio

Minimo 3 mesi e Massimo 12 mesi: lo studente può partire più volte nel corso della carriera universitaria ma non superare i 12 mesi di mobilità complessivi per ogni ciclo di studio (1° ciclo, 2° ciclo e 3° ciclo).

I paesi di destinazione

I 28 Paesi dell’Unione Europea: Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Lettonia Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Repubblica Slovacca, Slovenia, Spagna, Svezia, Regno Unito.

Inoltre vanno considerati i 3 Paesi dello Spazio Economico Europeo: Norvegia, Islanda, Liecthtenstein; un Paese Candidato: Turchia e l'ex Repubblica Jugoslava di Macedonia (FYROM).

Questi Paesi sono denominati Programme Countries nell’ambito del Programma Erasmus+. 
Dalla Call 2015 sarà possibile per gli Istituti di Istruzione Superiore attivare la mobilità in entrata e in uscita da e verso i Paesi Terzi (Partner Countries).

Per le destinazioni previste dalla Scuola Superiore Sant'Anna, consultare l’elenco delle Università con le quali la Scuola ha stipulato un Accordo Bilaterale Erasmus + (ALLEGATO C).

Il contributo comunitario

La borsa di mobilità viene differenziata in base al costo della vita del Paese di destinazione, secondo il seguente criterio definito dalla Commissione europea:

Gruppo 1 (costo della vita alto): Austria, Danimarca, Finlandia, Francia, Irlanda, Italia, Liechtenstein, Norvegia, Svezia, Regno Unito;

Gruppo 2 (costo della vita medio): Belgio, Croazia, Repubblica Ceca, Cipro, Germania, Grecia, Islanda, Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Slovenia, Spagna, Turchia;


Gruppo 3 (costo della vita basso): Bulgaria, Estonia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Romania, Repubblica Slovacca, Ex Repubblica Iugoslava di Macedonia.

Il contributo comunitario per gli studenti che partono da istituti italiani per una mobilità a fini di studio, per l’a.a. 2014/2015 è stato fissato a 280,00 euro mensili per la mobilità verso il Gruppo 1 e a 230,00 euro mensili verso il Gruppo 2 e Gruppo 3.

È possibile ripetere l'esperienza ERASMUS (sia per studio che per traineeship) anche presso la stessa destinazione. Tuttavia è importante, nel Training Agreement:

  • individuare il valore aggiunto nel ripetere l'esperienza presso la stessa destinazione;
  • assicurarsi, in particolar modo per quanto riguarda l'attività per traineeship, che la presenza reiterata del tirocinante non vada a sostituire una posizione interna dell'Impresa ospitante.