TeCIP

Advanced Technologies for Integrated Photonics

Advanced Technologies for Integrated Photonics

La ricerca nel campo dei circuiti fotonici integrati (PIC) si concentra sulle applicazioni di telecomunicazione, passaggio dei dati e sensori che coinvolgono l'integrazione ibrida di diversi elementi chiave, tra cui silicio, semiconduttori composti, silice e altri materiali innovativi.

Il gruppo utilizza la sua esperienza in progettazione, simulazione, produzione e collaudo dei PIC e nella dimostrazione di come migliorare l'impatto, il consumo di energia, i costi e le prestazioni complessive dei dispositivi di interconnessione ottica a lungo, medio, corto e cortissimo raggio.

Particolare attenzione viene data ai dispositivi per i mercati di grandi volumi, che richiedono grande ampiezza di banda su brevi distanze a costi bassi. A tal fine, la strategia a lungo termine prevede l’integrazione di tecnologia ottica ed elettronica su un singolo chip.

La fabbricazione dei dispositivi è effettuata in collaborazione con importanti centri di ricerca in tutto il mondo e con le principali piattaforme europee e statunitensi per la fabbricazione dei PIC, compresi Jeppix, ePIXfab, opsys e Paradigm.

Allo stesso tempo, il gruppo ha seguito la progettazione, la costruzione e la messa in funzione della nuova camera bianca del TeCIP, uno spazio sterile di ben 700 mq, che si è aperta nel gennaio del 2015. La struttura consente la ricerca, lo sviluppo e la produzione di PIC in-house, offrendo un servizio di fabbricazione competitivo per le imprese italiane ed estere.

Integrated Silicon Photonics è una tecnologia caratterizzata da applicazioni compatte, a basso consumo, con piccolo ingombro e piena integrazione dei componenti. I costi di integrazione dei laser attualmente superano quelli dei chip e l'efficienza del laser è più bassa.

Contrariamente a quanto si crede, la ricerca del settore ha dimostrato che le piattaforme ISP possono avere costi di produzione uguali o inferiori a quelli del silicio (a seconda della resa ottenuta in ciascuna tecnologia) per tutti i volumi di produzione attesi. La fotonica del silicio ha il potenziale per raggiungere costi competitivi in mercati con volumi annui di vendita superiori a € 900.000, tra cui quello dei server, dell'informatica e dei dispositivi mobili.