DIECI ANNI DI COOPERAZIONE ACCADEMICA TRA ITALIA E CINA GRAZIE A SCUOLA SANT’ANNA E L’UNIVERSITA’ DI CHONGQING: TRAGUARDI E NUOVI PROGETTI ILLUSTRATI DURANTE LA RIUNIONE DELL’ADVISORY BOARD DELL’ISTITUTO CONFUCIO DI PISA, CON LA RETTRICE SABINA NUTI

Dieci anni di cooperazione accademica tra Italia e Cina, tra Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e Università di Chongqing. Un’occasione per riflettere sugli obiettivi raggiunti e per programmare quelli futuri è stata offerta dalla riunione dell’Advisory Board dell’Istituto Confucio di Pisa, durante la quale la Rettrice Sabina Nuti ha incontrato la delegazione dell'Università di Chongqing, guidata dal Vice-Presidente Ming Ju (seduto al centro nella foto, a destra della Rettrice).

La prima parte della riunione è stata dedicata alle presentazioni dei due direttori dell'Istituto Confucio, Alberto Di Minin e Huang Yunlin, che hanno posto l’accento sui risultati dell'ultimo anno sia nell'ambito dell'insegnamento del cinese in Toscana sia in quello della cooperazione accademica tra la Scuola Superiore Sant’Anna, l'Università di Chongqing e le altre università partner dell'area. Hanno partecipato Anna Di Toro, docente all'Università per Stranieri di Siena, e Francesco Marcelloni, docente all'Università di Pisa

La seconda parte dell'incontro si è aperta con la panoramica di Andrea Mina, docente all’Istituto di Economia della Scuola Superiore Sant’Anna, sulle attività di internazionalizzazione, per proseguire con le presentazioni di Xiang Hong e Wang Guixie su due proposte di progetti congiunti con l’Università di Chongqing: uno dedicato a temi come Data Science e Smart City, l'altro con focus su Bioingegneria e applicazioni in campo medico.

Nell'ultima parte, la Rettrice Sabina Nuti e il Vice-Presidente dell’Università di Chongqing Ming Ju hanno commentato in maniera positiva i dieci anni di cooperazione tra le due istituzioni, riconoscendo l'importante lavoro svolto dall'Istituto Confucio a Pisa e dal Galileo Galilei Institute a Chongqing. Entrambi gli interventi si sono concentrati sugli sviluppi della collaborazione, da inserire in maniera sempre più integrata nel contesto della strategia internazionale complessiva della Scuola Superiore Sant’Anna.

Ha concluso la sessione il saluto - in collegamento da Chongqing -  di Lorenzo Gonzo, attachè scientifico del Consolato Generale d'Italia a Chongqing, che ha ribadito l'importanza della relazione tra Scuola Superiore Sant’Anna e Università di Chongqing, sottolineando la qualità degli attori coinvolti in Cina e in Italia.