“Prima della marea. Conversazioni quasi ecologiche”: tra ottobre e dicembre 2019 quattro conferenze sul clima promosse dagli allievi di Scuola Normale e Scuola Sant’Anna. Il programma nel dettaglio

“No man is an island” scriveva John Donne nel 1624. In questi giorni una giovane attivista di Papua Nuova Guinea, Vinzealhar-Ainjo Kwangin Nenci, ha ricordato davanti all’assemblea delle Nazioni Unite che “nessun uomo è un’isola” di fronte ai cambiamenti climatici. I “Fridays for Future” e altre forme di protesta stanno accentrando in questi mesi l’attenzione e il dibattito intorno al problema dei cambiamenti che l’uomo e le sue attività produttive apportano al clima. Su questi temi le allieve e gli allievi della Scuola Normale Superiore e della Scuola Superiore Sant’Anna (in particolare il Forum degli Allievi della Scuola Normale Superiore e l’Associazione Allievi della Scuola Superiore Sant’Anna), hanno organizzato a Pisa il ciclo di incontri divulgativi, aperti a tutti, dal titolo “Prima della marea. Conversazioni quasi ecologiche”, per entrare direttamente nel tema complesso dei cambiamenti climatici, creare consapevolezza e innescare un dibattito proficuo tra università e cittadinanza. 

Il primo incontro - dal titolo Fotografare le crisi climatiche (Lunedì 21 ottobre, ore 18.00, Scuola Normale Superiore) – parte dallo sguardo sul clima dei fotogiornalisti Matilde Gattoni Alessandro Grassani, impegnati da anni nella realizzazione di progetti documentari. A Pisa presentano i reportage Ocean Rage e Migranti ambientali: l’ultima illusione, frutto di inchieste inedite e incontri in terre dove il riscaldamento globale costringe le popolazioni locali a lottare e a fuggire inseguendo la speranza di un futuro migliore.

Lunedì 11 novembre (ore 18.00, Scuola Normale), intervengono Myles Allen (Università di Oxford), Roberto Buizza (Istituto di Scienze della Vita della Scuola Superiore Sant’Anna) e Hervé Le Treut (Institut Pierre Simon Laplace), scienziati di fama internazionale con anni di esperienza alla guida di centri di ricerca sul clima, per presentare i loro punti di vista sulle sfide che i cambiamenti climatici pongono alla scienza, con la conferenza Scienza del clima e problemi globali

Venerdì 22 novembre (ore 16.00, Scuola Superiore Scuola Sant’Anna), gli economisti Marzio Galeotti (Università di Milano) e Francesco Lamperti (Istituto di Economia della Scuola Superiore Sant’Anna) dialogano con il diplomatico Grammenos Mastrojeni sui costi umani ed economici dei cambiamenti climatici (titolo dell’incontro: Politica ed economia dei cambiamenti climatici). 

Lunedì 2 dicembre (ore 18.00, Scuola Normale), i filosofi politici Catriona McKinnon (Università di Exeter) e Alberto Pirni (Istituto Dirpolis, Diritto, Politica, Sviluppo, della Scuola Superiore Scuola Sant’Anna) parlano delle sfide che i cambiamenti climatici pongono per l’uguaglianza, la giustizia e il diritto (“Una sfida per la giustizia) perché conoscere e capire meglio il mondo che ci circonda significa anche agire in concreto perché il futuro possa essere un po’ migliore del presente.