Tecnologia, VISIBLE LIGHT COMMUNICATIONS: innovativo metodo di localizzazione per interni a led. Docente di Telecomunicazioni della Scuola Sant’Anna chiamato da Leonardo SpA per un seminario diffuso in videoconferenza nelle 20 sedi aziendali italiane

Lo sviluppo e la diffusione dei LED consentono di realizzare sistemi di illuminazione che possono diventare anche sistemi di trasmissione dati wireless. La Scuola Superiore Sant'Anna, per l’esperienza acquisita in questo campo ed i risultati raggiunti grazie ai suoi progetti di ricerca sulle comunicazioni ottiche, è stata chiamata da Leonardo SpA per illustrare le potenzialità di questi nuovi strumenti a tutti i propri dipendenti operanti nelle circa 20 sedi dislocate sul territorio italiano.

Ernesto Ciaramella, docente di comunicazioni ottiche presso l’Istituto TeCIP (Tecnologie della Comunicazione, dell’Informazione e della Percezione) della Scuola Superiore Sant'Anna, presenta oggi dalla sede di Roma, in collegamento in videoconferenza su tutto il territorio italiano, i risultati raggiunti e le prospettive future di questa innovativa tecnologia: la “Visible Light Communications” (“VLC”), che utilizza l’uso di sorgenti luminose a LED, opportunamente modificate per trasmettere segnali di riconoscimento, in modo tale da costituire un sistema di localizzazione in interni semplice e preciso.

In estrema sintesi, se la sorgente di luce viene alimentata da una corrente elettrica modulata, anche la luce prodotta dal LED  è modulata (acceso/spento); la modulazione è così veloce da non essere percepibile dall'occhio umano che anzi vede una luce di intensità costante. Il segnale ottico è però rilevabile con un comune dispositivo a semiconduttore (in alcuni casi è sufficiente la fotocamera di uno smartphone). Su questo tipo di modulazione della luce visibile si basa il nuovo tipo di sistemi wireless di comunicazione, Visible Light Communications (VLC), che non necessitano di banda radio e hanno caratteristiche molto peculiari (sicurezza, velocità, densità di utenti etc.). Su questa tecnologia, inoltre, si basa un nuovo sistema di localizzazione, più preciso e affidabile del Gps in ambienti chiusi.

Leggi anche:

Pronti la squadra dei delegati e il nuovo direttore generale per supportare la rettrice Sabina Nuti nel raggiungere gli obiettivi del programma di mandato approvato dal Senato Accademico

La rettrice Sabina Nuti ha scelto i delegati che la affiancheranno nel governo della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, per supportarla nel...

Ripensare le leggi sul copyright digitale, il Sant’Anna capofila di progetto "ReCreating Europe". 3 mln di euro e 10 Università per misurare il suo impatto su creatività, diversità culturale, accesso a conoscenza

Tre milioni di euro, trentasei mesi, dieci Università, otto Paesi europei, oltre 25 docenti e ricercatori sono i numeri dell’ambizioso progetto...