- Indagini PROMs nella Chirurgia per tumore al seno

Durata:
01.03.2017

I Patient Reported Outcome Measures (PROMs) sono misure di esito riportate dai pazienti durante un percorso assistenziale o una sua fase (intervento/trattamento). Sono utili a comprendere come la qualità del sistema erogata, al di là degli intenti, si traduca effettivamente in un cambiamento positivo per la salute e la qualità della vita così come percepito dal paziente stesso. Nell’ambito oncologico l’utilizzo maggiore si ha nella chirurgia mammaria, anche se sono diversi gli studi in cui i PROMs vengono usati per valutare gli outcome percepiti dai pazienti con tumore alla prostata, alla pelle o altri tipi di tumore.

Il presente progetto si inserisce all’interno dell’indagine di rilevazione dei PROMs promosso dalla Regione Toscana con l’obiettivo di coinvolgere direttamente le pazienti che saranno sottoposte ad un intervento chirurgico alla mammella per tumore maligno nel processo di monitoraggio per il miglioramento continuo dei servizi erogati.

In particolare, per il percorso di chirurgia ricostruttiva post-mastectomia, e chirurgia conservativa, il questionario che le pazienti compilano è rispettivamente il BREAST-Q© reconstruction module e BREAST-Q© conserving therapy module. Si tratta di questionari internazionali sviluppati e validati dal Memorial Sloan Kettering Cancer Center (USA) e utilizzati in molti studi scientifici internazionali.  Le dimensioni indagate dal questionario BREAST-Q© sono la qualità della vita (benessere psicosociale, benessere fisico e benessere sessuale) e la soddisfazione (soddisfazione per il seno, soddisfazione per l’outcome e soddisfazione per la cura).

Nella rilevazione attualmente in corso sono arruolate tutte le pazienti che ricevono un intervento di chirurgia ricostruttiva dopo mastectomia per tumore maligno della mammella. Si tratta di circa 650 pazienti eleggibili ogni anno in Regione Toscana. In particolare, sono interessate le pazienti che durante la mastectomia inseriscono una protesi o smobilizzano un lembo per la ricostruzzione della mammella (capezzolo) e le pazienti che arrivano ad inserire una protesi dopo un periodo con un espansore sottocutaneo.

In via sperimentale, da Febbraio 2020, presso la senologia della Azienda Ospedaliera Pisana sono arruolate anche le pazienti sottoposte ad intervento chirurgico conservativo, circa 440 pazienti all'anno.

Tutte e 14 le Breast Unit toscane sono invitate a partecipare attivamente con i loro professionisti che hanno anche il compito di presentare l’indagine e arruolare su base volontaria le pazienti.

 

Le pazienti che aderiscono all’indagine vengono contattate tramite SMS e/o email e rispondono ai questionari utilizzando direttamente il proprio smartphone o PC, via via che i questionari vengono loro proposti. Il primo questionario si compila nelle settimane che precedono l’intervento chirurgico e i successivi follow-up sono inviati a distanza di 1, 3 e 12 mesi dopo l’intervento. Le risposte al questionario sono utilizzate in modo aggregato e anonimizzato al solo scopo di valutare la qualità dell’assistenza.

L’indagine è realizzata dal Laboratorio Management e Sanità della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa (Laboratorio MeS) per conto della Regione Toscana in collaborazione con le Aziende Sanitarie.

Per il Laboratorio MeS, il coordinamento dell'indagine del percorso di chirurgia per tumore al seno è affidato alla dott.ssa Francesca Ferrè.

Project category: 
Progetti finanziati dalla Regione Toscana - laboratorio Management e Sanità
Logo PROMs

INFORMAZIONI :

Scientific Directors: 

Funding Institution: 
Regione Toscana