MES

Progetti

- Indagine di Esperienza dei Servizi di Pronto Soccorso con QrCode

Durata:
15.07.2018

                         

L’indagine di esperienza degli utenti del Pronto Soccorso si propone di rilevare l’esperienza e la soddisfazione di tutti gli      utenti che hanno usufruito dei servizi di emergenza-urgenza come pazienti o accompagnatori, con una modalità innovativa in grado di aprire un canale diretto e continuo di comunicazione tra i cittadini e le Aziende Sanitarie toscane.

Tutti gli utenti che accedono al Pronto Soccorso, infatti, apprendono dell’indagine da poster e locandine ben visibili. Per rispondere al questionario online, possono collegarsi al sito web pstoscana.it personalizzato per lo specifico Pronto Soccorso, digitando il link sul proprio dispositivo o scansionando il QrCode, entrambi presenti sui vari strumenti di comunicazione disponibili presso la struttura. Una volta lasciato il proprio indirizzo email, si viene ricontattati nelle 24 ore successive per compilare il questionario online.

Lo scopo di questa indagine quali-quantitativa è aprire un canale di ascolto dell’utenza, per raccogliere le loro storie e far tesoro delle loro esperienze, coinvolgendo tutti i PS della Regione Toscana.

Non si tratta di una survey una tantum ma di un sistema di monitoraggio continuo che, in base alla risposta che avrà dall’utenza, potrà fornire indicazioni sicuramente qualitative e anche quantitative al management sanitario delle Aziende.

È uno strumento flessibile, che permette di avere un questionario in grado di raccogliere la prospettiva degli utenti su diverse dimensioni, che possono cambiare nel tempo, a seconda di quanto è via via rilevante. Nella fase iniziale, ad esempio, consente di avere dei dati sull’andamento di alcune variabili di esperienza e soddisfazione prima, durante e dopo la riorganizzazione dei PS.

Al questionario strutturato che indaga le diverse dimensioni dell’esperienza, in questa rilevazione in continuo si aggiunge uno spazio per la descrizione narrativa da parte del paziente, di quello che considera più rilevante nelle diverse fasi della sua esperienza.

I dati raccolti saranno collezionati in una banca dati presso il Centro Servizi Informatici della Scuola Superiore Sant’Anna. I dati saranno consultabili tramite una piattaforma web dedicata al progetto, con un aggiornamento in real time. La rilevazione è continua, sarà quindi possibile accedere e consultare i feedback che forniranno i cittadini per intervallo temporale la cui ampiezza è definibile via via, per esempio si potranno confrontare i risultati per periodi diversi a parità di domanda per singolo Pronto Soccorso o per tutti.

I dati elaborati sono resi disponibili tramite un catalogo di Application Programming Interface (API), queste ultime utilizzabili per integrare, qualora si volesse, i dati dell’indagine Pronto Soccorso sui siti o sui sistemi di Business Intelligence Regionali e Aziendali.

Photogallery: