Scienze sperimentali e applicate

Scienze Mediche

Programma di studio

Titolo

Docente

Ore

CFU

Abstract

Semestre

Fisiopatologia, Tecnologia ed Etica nel Ragionamento medico

Michele Emdin

20 ore

2.0 cfu

 

Il corso si propone di presentare agli allievi del 3°, 4°, 5° e 6°anno, a partire dalla presentazione interattiva di casi clinici  le basi fisiopatologiche del ragionamento clinico, ovvero del processo di diagnosi e cura, la definizione dell'impiego appropriato delle tecnologie diagnostiche e terapeutiche, la valenza etica dell'approccio medico alla malattia ed al paziente.

 

II semestre

Internato di ricerca clinica

Michele Emdin

85 ore

3.0 cfu

 

Nell'ambito del corso l'Allievo sarà posto in contatto con i reparti  dei docenti che afferiscono al corso e potrà seguire le attività cliniche ed i protocolli di ricerca ivi attivi. E' prevista preliminarmente una serie di seminari in cui i diversi docenti a turno presenteranno i loro reparti e le atttività cliniche e di ricerca in essa svolte. Successivamente l'Allievo potrà scegliere, in base ai propri interessi, la struttura presso la quale svolgere il periodo di internato.

 

I semestre

L'errore in Medicina

Michele Emdin

10 ore

1.0 cfu

 

Il corso si propone di presentare agli allievi a partire dalla presentazione interattiva di casi clinici, le caratteristiche, i meccanismi, gli strumenti di prevenzione, di rilevazione dell'errore in medicina e di modifica di comportamento e di sistema.

 

I semestre

Elementi di nutraceutica, alimenti funzionali e ristoceutica

Vincenzo Lionetti

10 ore

1.0 cfu

 

Oggi sono stati identificati molti composti bioattivi, definiti "nutraceutici", contenuti in particolari alimenti definiti “funzionali” perché capaci di migliorare la qualità di vita dell'anziano, e prevenire l’insorgenza di malattie letali, come le malattie cardiovascolari e del metabolismo, e favorire il mantenimento di uno stato di benessere, in soggetti esposti ad un rischio per la salute. Questi composti, prevalentemente di natura vegetale, possono essere anche definiti “ingredienti funzionali” se utili alla composizione di un pasto funzionale, come bioattivi a base di erbe, antiossidanti, composti epigeneticamente attivi, fibre alimentari, probiotici e prebiotici, amido funzionale e lipidi. I pasti funzionali, che preservano la salute senza sacrificare il gusto, sono sempre più ricercati nell’offerta dell’industria agroalimentare e della ristorazione di qualità. La ristoceutica, neologismo sincratico da ristorazione e nutraceutica coniato alla Scuola Superiore Sant'Anna, è la scienza che si dedica alla creazione ed allo studio di alimenti e pasti funzionali, sia crudi che cotti.

 

I semestre

Gestione del paziente chirurgico critico

Vincenzo Lionetti

 

20 ore

1.0 cfu

 

 

Il paziente critico è un individuo nel quale sono compromessi i parametri vitali cardiocircolatori e/o respiratori e/o metabolici. La valutazione e l'ottimizzazione della gestione del paziente ad alto rischio chirurgico risponde sostanzialmente a tre domande: 1) Che cosa intendiamo per paziente ad alto rischio chirurgico?; 2) Qual è la risposta al trauma chirurgico nel paziente a rischio?; 3) Quali strumenti abbiamo per quantificare e monitorare nel tempo tale rischio? La percezione del rischio è spesso basata nella pratica clinica sul giudizio che viene dato alla possibilità di successo di un intervento chirurgico, soprattutto nel periodo post-operatorio. Il rischio chirurgico è in estrema semplificazione legato a due grandi gruppi di fattori: il primo è legato alle differenti procedure chirurgiche, il secondo alla valutazione clinica perioperatoria del paziente.

 

II semestre

Internati di Ricerca Sperimentale

Vincenzo Lionetti

Debora Angeloni

Aldo Clerico 

Cristina Di Primio

Michele Emdin

Ugo Faraguna

74 ore

3.0 cfu

 

La Scuola Superiore Sant'Anna offre un Programma di Internato in Ricerca Sperimentale dove gli allievi ordinari di Scienze Mediche possono partecipare a progetti di ricerca pre-clinica aventi come oggetto una delle seguenti quattro discipline: Scienze Cardiovascolari, Neuroscienze, Biologia dei Tumori e Medicina di Laboratorio. Gli studenti avranno l'opportunità di lavorare con docenti, i loro ricercatori e dottorandi e personale su progetti di ricerca presso laboratori di ricerca. Molti dei nostri progetti di ricerca pre-clinici hanno un allineamento traslazionale con applicazioni pratiche di problem solving dedicati all’innovazione in medicina. L'obiettivo del programma è quello di offrire agli allievi ordinari di scienze mediche l'opportunità di progettare e condurre esperimenti, valutare i dati, comunicare i risultati, e conoscere le opportunità nel campo della ricerca medica pre-clinica.

 

 

Medicina Perioperatoria

Vincenzo Lionetti

20 ore

2.0 cfu

 

Il corso fornirà nozioni affinchè lo studente applichi la conoscenza e capacità di comprensione alla valutazione delle problematiche connesse al percorso del paziente prima e dopo un intervento chirurgico

 

II semestre

Medicina rigenerativa

Vincenzo Lionetti

 

20 ore

2.0 cfu

 

La medicina rigenerativa è una nuova branca della medicina che si occupa dello studio dei meccanismi che regolano la plasticità di organi e tessuti durante l’età perinatale e l’età adulta, sia in condizioni fisiologiche che fisiopatologiche. Inoltre, si dedica alla messa a punto e validazione clinica di soluzioni terapeutiche, di tipo farmacologico e non, volti alla rigenerazione di organi o tessuti danneggiati da malattie, traumi o dal semplice invecchiamento. La medicina rigenerativa affonda le sue radici in un percorso sperimentale interdisciplinare di tipo traslazionale, che ricorre all’uso di piattaforme multimodali altamente tecnologiche, al fine di validare la rilevanza clinica di una strategia rigenerativa innovativa e minimamente invasiva. Il corso di medicina rigenerativa pone particolare attenzione allo studio di  tessuti adulti scarsamente auto-rigeneranti, come il miocardio, il muscolo scheletrico ed il tessuto nervoso. 

 

I semestre

Orizzonti in Biologia e Medicina

Vincenzo Lionetti

Da Selezione Ed Invito

10 ore

1.0 cfu

 

La scienza è uno strumento potente anche per scrutare l'orizzonte poiché è in grado di rivelare la verità, di confutare i pregiudizi dell'ignoranza e di mettere al centro la vita.  L'orizzonte in Biologia e Medicina è il riflesso di una scienza viva e curiosa, che incessantemente dialoga con la comunità scientifica ed il mondo per vincere le sfide di quest'epoca nel pieno rispetto della biologia della malattia e della sofferenza.

 

 

Robotica per chirurgia e terapia

Arianna Menciassi

10 ore

1.0 cfu

 

The course will introduce the key concepts of medical robotics and it will focus on enabling technologies for computer assisted and robotic assisted intervention.

The teacher will present the methodology behind the development of robotic and computed assisted instrumentation, by providing also examples at research, commercial, and clinical level.

Future trends related to the merging between robotic technologies and micro-nano-biotech will be finally devised.

FOCUS: introduction to the teleoperated open platform of the Da Vinci robot (Da Vinci reserach kit). Possible experimental activities to be carried out depending on the student background and training program.

 

 

II semestre

Approccio integrato alla diagnostica noninvasiva

Claudio Passino

20 ore

2.0 cfu

 

Nell'ambito del corso verranno forniti gli elementi per l'interpretazione delle principali tecniche di diagnostica non invasiva con particolare attenzione alla corretta integrazione delle informazioni che le diverse metodiche forniscono al clinico.

 

I semestre

Dalla formulazione dell'ipotesi alla stesura della tesi

Claudio Passino

20 ore

2.0 cfu

 

Il corso prevede un ciclo di lezioni interattive che guidino l'allievo del VI anno dall'idea, alla stesura del progetto di tesi, all'analisi dei risultatii sino alla scrittura della tesi.

 

II semestre

Fisiologia umana in ambienti estremi

Claudio Passino

10 ore

1.0 cfu

 

Nell'ambito del corso opzionale verranno forniti gli elementi per comprendere come il corpo umano sia in grado di affrontare gli stress estremi sia ambientali (Freddo, Caldo, Altitudine, Microgravità, Immersioni) che fisici (Ironmen, ultramarathon) e come lo studio delle risposte fisiologiche all'estremo" possa essere utile a meglio comprendere la fisiolpatologia di diverse patologie.

 

 

 

I semestre

Introduzione alla ricerca clinica

Claudio Passino

10 ore

1.0 cfu

 

Nell'ambito del modulo "Introduzione alla ricerca clinica" verranno forniti gli elementi per comprendere le basi metodolociche della ricerca clinica ed i diversi approcci scientifici. In particolare sarà descritto, corredandolo di esempi, l'approccio translazionale della moderna ricerca in ambito medico.

 

I semestre

Metodologia della ricerca clinica

Claudio Passino

10 ore

1.0 cfu

 

Il corso prevede che, attraverso esempi di linee di ricerca clinica, vengano forniti gli elementi essenziali per comprendere e disegnare un protocollo di ricerca in ambito clinico. Verrà discusso l'iter  per la presentazione di un protocollo clinico al comitato etico. Infine nell'ambito del corso gli Allievi saranno coinvolti direttamente nella stesura di una bozza di protocollo di ricerca clinica.

 

II semestre

Etica delle relazioni di cura

Alberto Eugenio Ermenegildo Pirni

10 ore

1.0 cfu

 

Il corso si propone di esplorare i differenti significati del concetto di "cura" e delle relative forme di "relazioni" che tale concetto inaugura e trasforma.

Queste ultime saranno indagate secondo il profilo "interpersonale" (es: tra "attore" e "ricevente" relazione di cura; tra persona e famiglia; medico - famiglia; medico - equipe di cura) e "sistemico" (medico e struttura di cura; struttura di cura - struttura gestionale della medesima).

Una specifica attenzione sarà dedicata ai profili della scelta, introducendo il concetto di "dilemma morale" e discutendo in particolare alcuni dilemmi morali di rilevanza specifica per l'oggetto del corso.

Il corso si propone all'incrocio di due differenti ottiche di ricerca e formative. Da un lato, esso si muove all'interno della prospettiva - vocazionalmente interdisciplinare ed intersettoriale - dell'etica (etica pubblica ed etica applicata), dall'altro, il corso si indirizza naturalmente alla prospettiva disciplinare delle scienze mediche.

In tal senso il corso di "Etica delle relazioni di cura" si presenta in stretta continuità con quello di "Fisiopatologia tecnologica ed etica nel ragionamento medico" tenuto dal prof. Michele Emdin. Si prevede pertanto di effettuare attività didattica in forma congiunta e seminariale, anche a livello integrativo di ognuno dei due corsi. 

Si prevede infine la possibilità di intervento di relatori esterni.

 

II semestre

L’approccio integrato in medicina sperimentale

Fabio Anastasio Recchia

15 ore

1.0 cfu

 

Il corso ha lo scopo di introdurre gli Allievi alla ricerca nel campo della fisiologia e fisiopatologia integrate, le branche della biomedicina che si occupano della funzione e disfunzione di ciascuna componente dell’organismo, dalla molecola all’organo, come parte di un insieme integrato. Dopo anni di enfatizzazione dell’approccio riduzionistico ai problemi della biomedicina, la comunita` scientifica sembra aver riscoperto l’importanza dell’approccio integrato, fondamentale per la comprensione della complessita` dell’organismo, nonche` per la traslazione delle conoscenze di base in applicazioni cliniche.

 

II semestre

Designing, Writing and Submitting a Research Project

Fabio Anastasio Recchia

20 ore

2.0 cfu

 

This course is tailored for students who are considering a future career in biomedical and/or clinical research and need to acquire the basic skills necessary to elaborate and present a research project. Examples of successful and unsuccessful research proposals submitted to various funding agencies will be analyzed critically and the students will then try their own ability by designing, writing and presenting projects.

 

II semestre

Introduzione alla ricerca sperimentale

Fabio Anastasio Recchia

10 ore

1.0 cfu

 

La prima parte del corso ha lo scopo di fornire agli Allievi gli elementi base per la comprensione di significato, importanza, problemi e futuro della  ricerca speriementale in medicina.  Spesso, infatti, lo studente di medicina non e` adeguatamente consapevole del fatto che il progresso della medicina e chirurgia non sarebbe stato possibile e non sara` possibile senza una rigorosa e ben mirata ricerca di laboratorio. 

La seconda parte del corso ha lo scopo di fornire gli elementi per comprendere le basi metodologiche della ricerca clinica ed i diversi approcci scientifici. In particolare sarà descritto, corredandolo di esempi, l'approccio translazionale della moderna ricerca in ambito medico. 

 

I semestre

Laboratorio di Cardiologia Sperimentale

Fabio Anastasio Recchia

10 ore

1.0 cfu

 

Il laboratorio

 

II semestre

Metodi di valutazione della funzione cardiaca: contrattilità e metabolismo

Fabio Anastasio Recchia

10 ore

1.0 cfu

 

Il primo modulo del corso ha lo scopo di presentare ad allievi interessati al campo cardiovascolare alcuni metodi avanzati per la valutazione della contrattilità cardiaca in condizioni fisiologiche e patologiche.

Il secondo modulo del corso ha lo scopo di presentare le nozioni fondamentali riguardanti il metabolismo del muscolo cardiaco in condizioni fisiologiche e patologiche ed i metodi utilizzati per la misura del consumo cardiaco di ossigeno e substrati energetici.

 

II semestre

Tecniche anestesiologiche e chirurgiche di base per laboratorio animale

Fabio Anastasio Recchia

Ugo Boggi

Silvia Burchielli

Emanuele Cigna

10 ore

1.0 cfu

 

A

 

I semestre

Biostatistica

Segreteria Scienze Sperimentali

0 ore

2.0 cfu

 

Il corso si propone di fornire i principali strumenti pratico/conoscitivi nell'ambito della statistica descrittiva ed inferenziale applicata alle scienze mediche e della vita. Alla fine del corso lo studente deve aver acquisito una conoscenza teorica e pratica degli argomenti presentati utile alla scelta delle opportune metodologie di analisi dei dati.

 

 

Clinics and Neuroscience

Segreteria Scienze Sperimentali

20 ore

2.0 cfu

 

 

Comunicazione scientifica

Segreteria Scienze Sperimentali

20 ore

2.0 cfu

 

 

Concetti quantistici in biochimica

Segreteria Scienze Sperimentali

Riccardo Zucchi

10 ore

1.0 cfu

 

 

Drug Discovery

Segreteria Scienze Sperimentali

10 ore

1.0 cfu

 

Il corso è orientato a discutere il processo della scoperta di nuovi farmaci, con particolare attenzione alle relazioni fra struttura molecolare ed attività biofarmacologica.

 

 

Introduzione alla Patologia di Genere

Segreteria Scienze Sperimentali

10 ore

1.0 cfu

 

Il corso si ripropone di rileggere la fisiopatologia delle principali patologie umane, in particolar modo quelle del sistema endocrino e del metabolismo, negli individui di genere femminile. Inoltre, saranno proposti i cambiamenti nell'approccio clinico alla luce delle più recenti linee guida che considerano il genere come un elemento chiave da considerare nella gestione diagnostica e terapeutica del paziente cronico.

 

 

Introduzione alla ricerca in neuroscienze

Segreteria Scienze Sperimentali

Tommaso Pizzorusso

10 ore

1.0 cfu

 

 

Metabolismo e Nutrizione in Patologia

Segreteria Scienze Sperimentali

10 ore

1.0 cfu

 

Durante Il corso si esporranno le strategie  utilizzaate abitualmente per la valutazione nutrizionale, sia clinica che di laboratorio, dei pazienti sani e con diversi tipi di patologie, descrivendone i principali assi metabolici coinvolti.

Si descrivreranno i meccanismi di regolazione della fame e del appetito, l'influenza del cibo sulla epigenetica umana, sulla longevità e le variazioni nutrizionali osservate dall'infanzia alla senescenza.

Si lllustrera e discuterà  con un approccio teorico e utilizzando casi clinici, gli approcci diagnostici-terapeitici  utili per la terapia di alcune malattie quali l'obesità, denutrizione, dislipidemie, diabete  malattie oncologiche, renali, neurologiche, malattia infiammatoria intestinale, diabete e altre,

 

 

Statistica clinica

Segreteria Scienze Sperimentali

20 ore

2.0 cfu

 

Il corso ha come principale obiettivo quello di fornire ai partecipanti le conoscenze per accedere, interpretare e scegliere i modelli di studio adeguati da utilizzare in risposta ai differenti quesiti nella ricerca clinica. ha inoltre l’obiettivo di illustrare  le fonti sanitarie più utilizzate e le metodologie di studio dei fenomeni sociali e sanitari attraverso l’utilizzo di metodi quantitativi per la Evidence-based Medicine (EBM).

 

I semestre

Third world medicine

Segreteria Scienze Sperimentali

10 ore

1.0 cfu

 

II semestre

Virologia e Gene Therapy

Segreteria Scienze Sperimentali

20 ore

2.0 cfu

 

Il corso si propone di esporre le tecniche che rendono possibile la sintesi dei vettori virali e le loro caratteristiche. Potrebbero essere discusse le proprietà dei vettori e le loro potenzialità terapeutiche (lentivirus, adenovirus, virus adeno-associati…) principalmente utilizzati nella ricerca e le tecniche di genome editing impiegati nella trasduzione virale. Alcune lezioni potrebbero essere destinate alla trattazione della sintesi dei vaccini attualmente disponibili.