MOBILITA’ SOCIALE E MERITO: VENERDI’ 3 MARZO A ROMA LA “CONSENSUS CONFERENCE” PER PRESENTARE I RISULTATI DEL PROGETTO FINANZIATO DAL MIUR E CONDOTTO DALLA SCUOLA SANT’ANNA. IL PROGRAMMA E I RELATORI

“Obiettivo mobilità sociale: sostenere il merito per creare valore nel sistema Paese” è l’evento di venerdì 3 marzo al Ministero dell’istruzione, università, ricerca (ore 14.45, presso la sala Comunicazione) concluso dalla ministra Valeria Fedeli, per presentare i risultati del progetto “Mobilità sociale e merito”, finanziato dallo stesso ministero e condotto dalla Scuola Superiore Sant’Anna. Per il progetto sono stati selezionati 290 studenti di scuole medie superiori in Campania, Lombardia, Sardegna, Sicilia, Toscana, provenienti da famiglie con bassa scolarizzazione. L’obiettivo era ridurre i condizionamenti che impediscono l’accesso all’istruzione universitaria per studenti capaci e meritevoli provenienti da contesti familiari e ambientali che presentano criticità. In questa occasione si tiene anche la presentazione del volume “Obiettivo Mobilità Sociale” (Il Mulino) che raccoglie risultati e proposte del progetto.

La formula scelta per presentare i risultati è quella della “Consensus conference”, con interventi di rappresentanti del mondo istituzionale, accademico e delle imprese, secondo questo programma.

Alle ore 14.45, la sessione di benvenuto è dedicata alla presentazione del progetto “Mobilità sociale e merito”, con la partecipazione di Rosa De Pasquale (capo dipartimento per il sistema educativo del Ministero dell’istruzione, università, ricerca), Pierdomenico Perata (rettore della Scuola Superiore Sant’Anna), Vincenzo Barone (direttore della Scuola Normale Superiore), Michele Di Francesco (rettore della Scuola universitaria superiore Iuss Pavia).

Alle ore 15.00 gli allievi della Scuola Superiore Sant’Anna - tutor degli studenti delle scuole medie superiori coinvolti nel progetto - ne illustrano obiettivi, metodi e risultati; a seguire, Sabina Nuti (coordinatore scientifico) interviene su “Come trasformare la mobilità sociale in un’opportunità per il sistema Paese: le proposte per il futuro”.

Segue l'intervento della ministra Valeria Fedeli.

Alle ore 15.30 è in programma la tavola rotonda “Opinioni e proposte per la creazione di ‘valore sociale’ mediante i percorsi di orientamento e di mobilità sociale. Impegni e ruoli dei diversi attori del nostro sistema Paese”, coordinata da Giuliano Amato. Partecipano Giovanni Brugnoli (vice presidente di Confindustria per il capitale umano), Giovanna Boda (Capo dipartimento per le pari opportunità, Presidenza del Consiglio dei ministri), Innocenzo Cipolletta (Vice Presidente Assonime), Ivano Dionigi (presidente consorzio Alma Laurea), Catia Tomasetti (presidente Acea), Francesco Mantovani (principal expert “The european house Ambrosetti”).

In allegato è disponibile la brochure sul progetto “Mobilità sociale e merito”. 

In copertina: i partecipanti al corso di orientamento residenziale del progetto “Mobilità sociale e merito” che, ospitato alla Siaf di Volterra, si è concluso alla Scuola Superiore Sant’Anna.

Brochure
17.02.2017

Locandina
17.02.2017

Leggi anche:

Migliori università al mondo, diffuso il nuovo ranking della rivista inglese “Times Higher Education”: Sant’Anna e Normale di Pisa uniche due istituzioni italiane fra le top 200

Le due scuole universitarie superiori di PisaSant’Anna e Normale, sono le uniche università italiane presenti tra le 200 migliori al...

GRAN PREMIO DELLE IDEE INNOVATIVE TOSCANE, INIZIA LA START CUP 2017: FINO AL 2 OTTOBRE LE ADESIONI INVIANDO UN BUSINESS PLAN

La Start Cup Toscana 2017 premia nuovi imprenditori e li supporta nel trasformare in impresala loro idea ad alto contenuto di tecnologia. Per...