Management

Laboratorio MeS - Management e Sanità

Il Laboratorio Management e Sanità, costituito nel dicembre 2004, svolge attività di:

► Ricerca, per supportare i soggetti che operano nel sistema sanitario nei processi di gestione ed innovazione dell' assistenza socio-sanitaria;

► Valutazione della performance, per misurare la capacità del sistema sanitario regionale, delle aziende sanitarie e delle zone distretto di essere efficace ed efficiente, erogando servizi appropriati in linea con i bisogni della popolazione;

► Formazione manageriale, per le figure apicali e per gli alti potenziali dei sistemi sanitari regionali, con particolare attenzione a quello toscano, per il quale rappresenta il soggetto accreditato per la formazione del top management.

      La mission del Laboratorio è quella di sviluppare le scienze manageriali a supporto della sanità pubblica per:

  •       valorizzarne le logiche fondanti;
  •       sviluppare le conoscenze e condividere il sapere;
  •       costruire l’innovazione organizzativa e gestionale per migliorare la salute dei cittadini.

 


                                                                                                 

CONCORSO DI AMMISSIONE PH.D. IN MANAGEMENT INNOVATION SUSTAINABILITY AND HEALTHCARE

 

Il Ph.D. in Management Innovation, Sustainability and Healthcare rappresenta, in linea con gli standard di eccellenza perseguiti dalla Scuola, un percorso formativo triennale finalizzato all’attività di ricerca in ambito pubblico e privato e ad impieghi manageriali qualificati presso enti pubblici e privati.

Nel corso vengono approfonditi i principali temi di management, insieme agli insegnamenti fondamentali, soprattutto dal punto di vista metodologico, per lo svolgimento di attività di ricerca nel campo delle scienze sociali.
 
Il Ph.D. in Management Innovation, Sustainability and Healthcare sviluppa temi legati a:

  • la gestione dei processi di innovazione, di sviluppo e adozione delle tecnologie avanzate, il trasferimento tecnologico, la creazione di nuove imprese, l’analisi della performance e della competitività delle imprese, delle istituzioni e dei sistemi locali, regionali e nazionali in una prospettiva internazionale, il paradigma dell’Open Innovation;
  • la sostenibilità, sotto gli aspetti della gestione ambientale, della valorizzazione delle fonti di energia rinnovabili, della qualità delle filiere alimentari e turistiche, per quanto riguarda enti pubblici, imprese ed interi contesti territoriali;
  • la sanità, intesa come sviluppo di modelli e strumenti di governance per supportare i soggetti che operano nel sistema sanitario nei processi di gestione ed innovazione dell' assistenza socio-sanitaria, di valutazione della performance per misurare la capacità del sistema sanitario e delle aziende che lo compongono di essere efficace ed efficiente, erogando servizi appropriati in linea con i bisogni della popolazione.

Termine per la presentazione della domanda: 28 maggio 2018 ore 24.00

 

Application online

 

Per ulteriori informazioni:

http://www.santannapisa.it/it/formazione/phd-management-innovation

http://www.phdmanagement.sssup.it/

POSTI A CONCORSO

n. 5 con borsa (posto è riservato a cittadini di Paesi NON UE)

di cui:

  • n. 4 finanziati dalla Scuola Superiore Sant’Anna
  • n. 1 finanziato dal Laboratorio di Management e Sanità dell’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna

Contatti: 

Tel: +39.050.883.582
Mail: info-phdmanagement@santannapisa.it

 


 

Il Laboratorio MeS in Europa

Public Health

Healthcare in the EU: Expert Panel on Healthpublishes 3 opinions to help guide policy makers.

Expert Panel

The Expert Panel on effective ways of investing in health is an interdisciplinary and independent group established by the European Commission, which provides advice in the form of opinions in response to questions submitted by the Commission. It aims to analyse evidence that could support the EU countries in delivering high quality care and making their health systems more effective, accessible and resilient. The opinions of the Expert Panel present the views of the independent scientists who are members of the Expert Panel. They do not necessarily reflect the views of the European Commission.

(Read also "Docente del Sant’Anna nel gruppo di esperti indipendenti scelti da Commissione Europea") 

The independent Expert Panel on effective ways of investing in health has adopted three Opinions related to access to healthcare, innovative payment models for high-cost innovative medicines and performance of primary care:

The Opinion on innovative payment models for high-cost innovative medicines analyses how national pricing and reimbursement authorities could improve patients' access to innovative medicines and foster innovation that matters whilst ensuring that health systems are financially sustainable. It explores feasible new ways of setting prices for specialty medicines in terms of improving access. While stressing the unlikelihood that a single payment model would be optimal for all situations, the Opinion sets out some broad principles to guide the definition of specific payment models. These include greater price and cost transparency, looking at patent law and market exclusivity rules to promote and reward high-value innovations, and developing and using methods to measure the social value of pharmaceutical products, e.g. in the context of Health Technology Assessment (HTA).

The Opinion on benchmarking access to healthcare in the EU responds to the request for quantitative and qualitative benchmarks to assess progress in reducing unmet need for healthcare. It can support Member States in bridging the gaps in access to healthcare, giving effect to the principle of access to healthcare enshrined in the European Pillar of Social Rights (November 2017). The Opinion is based on the data collected through the EU annual Survey of Income and Living Conditions (EU-SILC), drawing attention to evidence of relatively high rates of unmet healthcare needs in some EU countries. The Panel proposes a mechanism for setting an ambitious but achievable target for unmet needs based on the median achievements of the best performing Member States. The Panel also advises on how to identify the distribution of unmet needs and how to address challenges by mobilising resources available at national and European level.

The Opinion on tools and methodologies for assessing the performance of primary care explores how to measure the performance of primary care. It takes account of the complex structure, modes of operating and services provision of primary care, and also of its outcomes, particularly in terms of relevance, equity, quality and financial sustainability. The Opinion translates multiple dimensions into comparative key indicators, and descriptive additional indicators, related to the 10 identified domains of primary care. It also sets out some procedural steps necessary for a performance assessment system, including multi-dimensionality, shared design, evidence-based benchmarking of results, timeliness and transparent disclosure. Finally, it recommends some criteria to ensure relevant performance indicators are selected, for example: alignment of indicators with objectives of the health system, ability to routinely collect the indicator, the validity and reliability of information. The Opinion will feed into the work of the Member States' group on Health Systems Performance Assessment (HSPA) on primary care, which will publish in the first quarter of 2018 a report on measuring primary care.

 


 

Nel dicembre 2016, la Responsabile del Laboratorio MeS, La Prof.ssa Sabina Nuti, è stata nominata dalla Commissione Europea come componente del gruppo di esperti sui “Modi efficaci di investire in salute”, e resterà in carica per il triennio 2016-2019.

→ Leggi la notizia qui

Lo stato della salute nell’UE è un’iniziativa biennale realizzata dalla Commissione europea che fornisce a responsabili politici, gruppi di interesse e operatori sanitari dati concreti e comparativi e informazioni sulla salute e i sistemi sanitari dei paesi dell’UE. Il ciclo viene sviluppato in collaborazione con l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) e l'Osservatorio europeo delle politiche e dei sistemi sanitari. La ricerca è effettuata da esperti nel campo della sanità ed è intesa a sostanziare e sostenere i processi decisionali, non a formulare raccomandazioni. Il ciclo è allineato agli obiettivi strategici stabiliti nella comunicazione della Commissione del 2014 relativa a sistemi sanitari efficaci, accessibili e resilienti

Il ciclo biennale sul tema Lo stato della salute nell'UE si articola in quattro fasi principali:

  • La relazione "Health at a Glance: Europe", elaborata dall’OCSE, fornisce un punto di partenza orizzontale (ultima versione del novembre 2016).
  • I 28 profili sanitari per paese, adattati al contesto e alle specificità di ciascun paese dell’UE, valutano i punti di forza e le sfide dei rispettivi sistemi sanitari.
  • Una relazione di accompagnamento, pubblicata insieme ai profili sanitari per paese, trae conclusioni trasversali, collega le priorità politiche comuni ai vari paesi dell’UE, ed esplora le possibilità di apprendimento reciproco.
  • Al termine del ciclo di due anni, le autorità sanitarie dei paesi dell’UE possono richiedere degli scambi volontari con gli esperti che si sono occupati de "Lo stato della salute nell’UE" per discuterne i risultati e le possibili risposte politiche.

I profili sanitari per paese forniscono una breve panoramica dello stato della salute e dei fattori di rischio principali di una popolazione, oltre a una breve valutazione delle prestazioni di ciascun sistema sanitario in termini di efficacia, accessibilità e resilienza. Le informazioni contenute in ciascun profilo sanitario, sono elaborati dall’OCSE e dall’Osservatorio europeo delle politiche e dei sistemi sanitari in cooperazione con la Commissione europea e comprendono anche grafici elaborati secondo il modello a bersaglio del Laboratorio MeS.

 

→ Per saperne di più, clicca qui

Cerca le traduzioni disponibili del link precedente

News MES

Eventi mes