Concorsi, selezioni e gare

Concorso Phd in Biorobotica

Termine per la presentazione della domanda: 22.06.2015

Il Perfezionamento/Ph.D. in BioRobotica si propone di educare e formare i giovani a una moderna ingegneria capace di progettare macchine, sistemi e servizi di altissima qualità e di elevate prestazioni, che pongono al centro la persona umana e la Società, secondo principi di sostenibilità tecnologica, ambientale, sociale, etica, ed economica.
I perfezionandi saranno formati a perseguire grandi sfide scientifiche e tecnologiche secondo i concetti della “science-based engineering”.
Il programma scaturisce dalla considerazione che il processo di trasformazione della struttura industriale del nostro Paese debba necessariamente mirare alla creazione e al potenziamento di realtà di ricerca e industriali sempre più basate sulla conoscenza e sullo sviluppo di prodotti ad alta tecnologia. La nuova industria ha essenzialmente bisogno di persone che sappiano fare innovazione, come i Dottori di Ricerca, che dell’innovazione sono i veri motori.

L’ammissione avviene per concorso pubblico, con modalità di selezione volte ad assicurare la trasparenza delle procedure, un’idonea valutazione comparativa dei candidati, tempi ristretti per l’espletamento, la pubblicità degli atti ed il pieno rispetto della normativa vigente in materia di concorsi pubblici. Possono accedere al concorso coloro che sono in possesso di Laurea Specialistica o Magistrale oppure di titolo equipollente, conseguito anche all’estero.

Il Corso ha una durata di 3 anni effettivi (36 mesi). Al termine del Corso e successivamente al superamento di un apposito esame, la Scuola rilascia, il Diploma di perfezionamento, equipollente al Dottorato di ricerca sulla base della legge 14 febbraio 1987, numero 41, istitutiva della Scuola Superiore Sant'Anna.

Per lo svolgimento delle attività didattiche e scientifiche legate al programma del Corso, l’Istituto di BioRobotica si avvale di numerose collaborazioni, definite con apposite convenzioni e accordi, con Università italiane e straniere, nonché con Enti pubblici o privati. Tra queste, la collaborazione con il Centro di Micro-BioRobotica dell'Istituto Italiano di Tecnologia con sede a Pontedera riguarda direttamente alcune delle borse di studio messe a bando.


Documentazione obbligatoria:

  • copia formato pdf di un documento di identità in corso di validità;
  • curriculum vitae et studiorum;
  • certificazione degli esami superati nei corsi di laurea con l’indicazione dei CFU corrispondenti e della votazione riportata in ciascuno di essi con evidenza delle lodi eventualmente conseguite; e con indicazione della media dei voti; ai fini di una piena valutazione del candidato, è necessario riportare la lista degli esami superati con voto, sia nel percorso di laurea che nel percorso di laurea magistrale/specialistica. Per coloro che siano in possesso di un titolo conseguito all’estero è fatto obbligo indicare, se previsto, la votazione minima e massima per il conseguimento del titolo stesso nonché la votazione minima e massima conseguibile sui singoli esami;
  • copia del diploma di laurea (solo per coloro che hanno conseguito il titolo di studio all’estero);
  • copia della tesi di laurea (oppure un abstract di minimo 5 pagine, con fotocopia della copertina) e di ogni altro titolo che ritengano opportuno (ad esempio, articoli pubblicati o sottomessi – con documenti che ne attestino la
  • sottomissione -, partecipazione a corsi, scuole, stage, documenti che attestino eventuali attività lavorative o di ricerca; sono ammessi lavori dattiloscritti);
  • nominativi e contatti di almeno due docenti universitari che abbiano seguito il processo formativo del candidato durante gli studi universitari; eventuali lettere di referenza potranno essere inviate dal docente al seguente indirizzo email: phdbiorobotics@santannapisa.it;
  • un programma di ricerca di massimo 3500 parole che deve comprendere (in inglese o in italiano):

1. titolo della ricerca;
2. presupposti scientifici e relativi dati bibliografici;
3. scopo e aspettative della ricerca;
4. ove occorra, metodologie sperimentali e di analisi dei dati.

La presentazione del programma di ricerca ha l’obiettivo di verificare la vocazione alla ricerca e la capacità del candidato di proporre un programma di ricerca innovativo, coerente e autonomo; tale programma non è vincolante nella definizione del programma di ricerca da realizzarsi nell'ambito del Corso.

I criteri adottati per la valutazione dei titoli presentati e i termini di svolgimento del relativo colloquio, sono illustrati nell'allegato alla pagina. Non è prevista la presenza dei candidati in sede di valutazione dei titoli.


Posti a concorso: n. 12 posti di cui:

  • n. 6 con borsa di studio
  • n. 6 coperti con assegni di ricerca di durata triennale ai sensi dell’art. 22 della Legge 240/2010, come previsto dall’art. 8 comma 3 d el D.M. n. 45/2013, a valere su fondi di ricerca dell’Istituto di BioRobotica. Il numero dei posti con borsa potrà essere aumentato qualora venissero accertate ulteriori disponibilità finanziarie anche derivanti da specifici accordi convenzionali ai sensi dell'art. 11 del D.M. 45/2013 (Dottorato Indu striale) o da contratti di apprendistato, ai sensi dell'art. 11 del D.M. 45/2013 e dell’art. 5 del D.Lgs. 167/2011 (Dottorato di Ricerca in Alto Apprendistato).

Importo borsa: 16.000,00 lordo beneficiario erogato in rate mensili posticipate. L'importo lordo è comprensivo degli oneri previdenziali a carico del percipante.