Phd

Intelligenza artificiale

 

L’Intelligenza Artificiale è ormai parte integrante della nostra vita quotidiana attraverso smartphones, wearables, assistenti personali digitali e robotici, veicoli con crescente grado di autonomia. È anche diventata parte integrante del nostro modo di fare ricerca in vari settori scientifici, con tecniche sempre più sofisticate per l’analisi di grandi flussi di dati e degli approcci di policy – da Industria 4.0 e il concetto di smart cities alla digitalizzazione della pubblica amministrazione, alla evoluzione dei sistemi sanitari e dei trasporti. Da queste grandi opportunità derivano grandi sfide e responsabilità, sia dal punto di vista metodologico e tecnico, che dal punto di vista etico e legale. Per tali ragioni, nasce il Dottorato Nazionale in Intelligenza Artificiale (Artificial Intelligence, AI), con l’obiettivo di formare giovani ricercatori in grado di sviluppare approcci, sistemi ed applicazioni dell’AI che incorporino i valori etici europei, che siano in grado di comprendere gli umani e di adattarsi agli ambienti reali, di interagire in situazioni sociali complesse e, in definitiva, di espandere le capacità umane, creando così una AI efficace, degna di fiducia (trustworthy AI) e sostenibile.

Il Phd-AI.it è strutturato in cinque dottorati federati tra loro, ciascuno organizzato da una università capofila coadiuvata da altri atenei ed enti di ricerca nel ruolo di partner o di affiliati. I cinque dottorati e i corrispondenti atenei capofila sono:

  • Società, Università di Pisa;
  • Salute e le scienze della vita, Università Campus Bio-Medico di Roma;
  • Agricoltura (agrifood) e ambiente, Università degli Studi di Napoli Federico II;
  • Sicurezza e cybersecurity, Sapienza Università di Roma;
  • Industria 4.0, Politecnico di Torino.

Grazie alla “componente orizzontale”, comune a tutti i dottorati sugli aspetti fondamentali dell’AI, e alla “componente verticale”, diversa per ciascuno di essi, in base allo specifico settore applicativo di riferimento prescelto, il Dottorato Nazionale fornisce una visione integrata e “complessa” dell’Intelligenza Artificiale, strumento necessario per progredire nella ricerca e, al contempo, per affrontare le sfide della nostra società.

In particolare, il corso di dottorato AI for Society (Società), coordinato dall’Università di Pisa, di cui Scuola Superiore Sant’Anna è Partner, si occuperà di temi come Human centric AI, Explainable AI, AI for personal assistance, AI for social interaction, AI for social good, mostrando quanto l’Intelligenza Artificiale sia stata, nella scorsa decade, sia e sarà uno strumento indispensabile per lo studio della società e della complessità dei fenomeni sociali ed economici.

Inoltre, la Scuola Superiore Sant’Anna, in qualità di ente associato, finanzia una borsa di dottorato anche nell’Area Salute e le scienze della vita, la cui tematica riguarda i "Controlli adattivi per protesi di mano". 

Si informa che nell’ambito del Dottorato AI for Society è prevista anche l’assegnazione di 4 borse afferenti al Progetto LeADS -- Legality Attentive Data Scientists projects finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Programma Horizon2020 (MSCA-ITN-2020).

Per ulteriori informazioni sul PhD-AI for Society e sulla procedura di selezione in corso visita il sito.