Management

Laboratorio MeS - Management e Sanità

A dynamic learning community per sviluppare le conoscenze, condividere il sapere, costruire l’innovazione per la sanità dei cittadini.

Il Laboratorio Management e Sanità (MeS), costituito nel dicembre 2004, fa parte dell'Istituto di Management della Scuola Sant'Anna di Pisa. Il gruppo di ricerca è composto da professori, ricercatori, assegnisti, borsisti, tecnologi, PTA, collaboratori, studenti di dottorato.

Il Laboratorio svolge attività di:

RICERCA - Per supportare i soggetti che operano nel sistema sanitario nei processi di gestione ed innovazione dell' assistenza socio-sanitaria.

VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE - Per misurare la capacità dei sistemi sanitari di essere efficaci ed efficienti, erogando servizi appropriati in linea con i bisogni della popolazione. Scopri la piattaforma dei Sistemi di Valutazione.

FORMAZIONE MANAGERIALE - Per formare figure apicali e alti potenziali dei sistemi sanitari regionali.

 


 

SANITÀ: 10 PROPOSTE PER IMPLEMENTARE EFFICACEMENTE IL PNRR

Messe a punto da un gruppo di ricercatori di 6 atenei, le proposte sono state presentate e discusse il 28 maggio in un webinar aperto a tutti gli stakeholder del SSN, con l'intervento del Direttore Generale di Agenas, Domenico Mantoan

 

Dieci proposte operative e tre fattori abilitanti per mettere in pratica con successo la Missione Salute del PNRR e sostenere il Sistema Sanitario Nazionale, duramente colpito dalla pandemia che ne ha messo in evidenza criticità e spazi di miglioramento. Questo, in sintesi, il lavoro di un gruppo di studiosi di economia, management e politiche sanitarie, appartenenti a sei università: Università Bocconi, Politecnico di Milano, Università Cattolica, Università di Torino, Università di Roma ‘’Tor Vergata’’ e Scuola Superiore Sant’Anna.

Le dieci aree prioritarie di intervento identificate dal gruppo di ricerca sono:

  • rafforzare e infrastrutturare la Medicina Generale
  • potenziare la presa in carico delle cronicità
  • razionalizzare la rete ambulatoriale territoriale
  • garantire l’autosufficienza a domicilio in forma integrata con il sistema di welfare
  • uniformare le dotazioni delle strutture intermedie tra regioni 
  • pianificare e attuare un cambiamento di skill mix tra medici e professioni sanitarie
  • riformare il sistema di sanità pubblica adottando un approccio “one health” alla salute
  • promuovere la competenza clinica nella rete dei piccoli ospedali
  • rinnovare le infrastrutture dei grandi ospedali cambiandone logistica e aumentandone  flessibilità e sostenibilità
  • modernizzare e rendere efficiente il parco tecnologico degli ospedali 

“Nel percorso di attuazione del PNRR sarà fondamentale il ruolo delle Regioni”, spiega la prof. Milena Vainieri, componente del gruppo di lavoro e Responsabile del Laboratorio MeS della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, “un piano di investimenti di tale portata richiede un rafforzamento delle competenze regionali in tutte le fasi di vita dei progetti come ad esempio prevede il Next Generation EU per il supporto nel disegno e nell’implementazione delle riforme negli Stati membri”.

I componenti del gruppo di lavoro:

Eugenio Anessi Pessina (Università Cattolica), Amelia Compagni (Università Bocconi), Giuseppe Costa (Università di Torino), Americo Cicchetti (Università Cattolica), Giovanni Fattore (Università Bocconi), Francesco Longo (Università Bocconi), Cristina Masella (Politecnico di Milano), Sabina Nuti (Scuola Superiore Sant’Anna), Federico Spandonaro (Università di Roma ‘’Tor Vergata’’), Daniela D’Angela (Università di Roma ‘’Tor Vergata’’), Barbara Polistena (Università di Roma ‘’Tor Vergata’’), Milena Vainieri (Scuola Superiore Sant’Anna), Federico Vola (Scuola Superiore Sant’Anna), Michela Bobini (Università Bocconi), Francesca Meda (Università Bocconi), Claudio Buongiorno Sottoriva (Università Bocconi)

Leggi la news integrale 

Guarda la registrazione della conferenza

Scarica i documenti:

 


 

COMUNICAZIONE DELLA VACCINAZIONE ANTI COVID-19 SUI SITI WEB DI REGIONI E PROVINCE AUTONOME ITALIANE: I RISULTATI DELL’INDAGINE CONDOTTA DA AGENAS E LABORATORIO MES

Agenas (Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali) e Laboratorio MeS Management e Sanità dell’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna hanno presentato, durante un evento in videoconferenza, l’indagine sulla “Comunicazione della vaccinazione anti Covid-19” sui siti web delle Regioni e delle Province Autonome italiane”. Il progetto, da cui è nata l’indagine svolta in collaborazione con l’Istituto di Linguistica Computazionale del CNR, si propone di offrire una panoramica sulle modalità con cui le Regioni e le Province Autonome comunicano con la cittadinanza attraverso i rispettivi siti web istituzionali sulla vaccinazione anti Covid-19. Adottando la prospettiva di una qualsiasi cittadina o di un qualsiasi cittadino che ricerca informazioni sui siti web delle Regioni o delle Province Autonome italiane sul vaccino, lo studio ha indagato quattro campi principali relativi alle informazioni: reperibilità, qualità e quantità, fruibilità ed efficienza, leggibilità. 

“Dalla precedente indagine svolta da Agenas in collaborazione con la Scuola Superiore Sant’Anna sulla popolazione italiana - dichiara il presidente dell’agenzia, Enrico Coscioni - è emerso come la ricezione di informazioni chiare sul vaccino anti Covid-19 possa aumentare la propensione dei cittadini a vaccinarsi. In questi giorni stiamo assistendo a un calo dei decessi, dei contagi oltre che a un minore ricorso all’ospedalizzazione dei pazienti. Ciò sta avvenendo soprattutto grazie alla campagna di vaccinazione in atto e dunque Agenas è impegnata a dare tutto il supporto necessario alle Regioni e Province Autonome anche rispetto alla delicata fase di relazione tra i vari enti del Servizio Sanitario Nazionale e cittadini”.

“L’indagine va incontro alla sempre maggiore richiesta di informazione sui siti web da parte del cittadino – sottolinea il direttore generale di Agenas, Domenico Mantoan - e fornisce uno strumento di studio e di analisi a supporto di Regioni e Province Autonome per la realizzazione di una comunicazione di qualità sempre aggiornata. L’obiettivo è offrire in modo omogeneo su tutto il territorio nazionale un servizio adeguato rispetto alle informazioni sulla vaccinazione anti Covid-19. Proprio per questo motivo, il progetto segnala una serie di azioni che i policy maker regionali potrebbero intraprendere, per rendere la comunicazione istituzionale efficace e uniforme, migliorando la consapevolezza del cittadino sui corretti percorsi di cura e tutela della propria salute”.

“Questa indagine, volta ad analizzare i siti web delle Regioni e delle Province Autonome – commenta la rettrice della Scuola Superiore Sant'Anna, Sabina Nuti - vuole fornire suggerimenti per migliorare i processi di comunicazione partendo dall’esperienza di navigazione del cittadino. Dall’indagine svolta a gennaio 2021 sulla propensione della popolazione italiana in merito alla vaccinazione anti Covid-19, è emerso che i cittadini contrari o ancora incerti hanno in prevalenza un titolo di studio basso e vorrebbero ricevere maggiori informazioni soprattutto sugli effetti collaterali del vaccino. I Sistemi Sanitari Regionali possono riflettere sulla loro capacità di risposta a tale bisogno di informazione con le evidenze fornite da questa indagine”.

Il report presentato durante l'evento in videoconferenza è disponibile qui

 


 

Monitoraggio piano vaccinazioni anti COVID-19: consultabile online il report settimanale prodotto dai ricercatori del Laboratorio MeS

Continuano le attività di ricerca e analisi del Laboratorio Management e Sanità nel contesto della situazione pandemica da Covid-19. È infatti online il primo report sul Monitoraggio del Piano Vaccinazioni anti COVID-19, in aggiornamento ogni settimana.

I dati della Protezione Civile e della Presidenza del Consiglio vengono rielaborati dai ricercatori del MeS e presentati con la metodologia già utilizzata dal Laboratorio nell'ambito della valutazione delle performance dei sistemi sanitari. 

Visita la piattaforma e scarica il report aggiornato

 


 

AGENAS E LABORATORIO MES: ANALISI DELLE PRESTAZIONI EFFETTUATE DAL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PER UNA COMPLETA RIPARTENZA DEI SERVIZI. CONFRONTO TRA I PRIMI MESI DEL 2020 E DEL 2019

L’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas), in collaborazione con il Laboratorio Management e Sanità (MeS) dell’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna, ha prodotto un’analisi preliminare delle prestazioni effettuate dal Servizio Sanitario Nazionale (Ssn), sia in regime ospedaliero sia in ambito di specialistica ambulatoriale, mettendo a confronto i dati dei primi mesi del 2020, in piena emergenza epidemiologica, con quelli dello stesso periodo del 2019. I risultati sono adesso messi a disposizione di tutti gli stakeholder sulla sezione “Resilienza” del portale Covid-19 dell’Agenas accessibile cliccando qui.

“Spetta ad Agenas - commenta il presidente Enrico Coscioni - assicurare la propria collaborazione tecnico-operativa alle Regioni e alle singole aziende sanitarie in tema di efficacia degli interventi sanitari, nonché di qualitàsicurezza e umanizzazione delle cure. La ricerca che abbiamo presentato spero possa essere un utile spunto per tutti gli enti del Servizio Sanitario Nazionale impegnati nell’erogazione delle prestazioni in attesa dell’analisi completa dei dati 2020, che avremo tra qualche settimana grazie al lavoro del Programma nazionale esiti.”

“L’indagine che abbiamo presentato - dichiara il direttore generale di Agenas Domenico Mantoan - è un importante lavoro di ricerca e di supporto nei confronti del Ministro della Salute, delle Regioni e delle Province Autonome di Trento e Bolzano, che permette di comprendere il livello di capacità di resilienza dei vari sistemi sanitari. Siamo ancora in una fase di piena emergenza epidemiologica, ma occorre strutturarsi per programmare e organizzare il sistema verso la completa ripartenza di tutti i servizi per soddisfare i bisogni di salute di tutti i nostri cittadini. Agenas è a disposizione delle Regioni e delle Pubbliche amministrazioni per approfondire i dati presentati oggi al fine di una migliore programmazione dell’offerta”.

“In ogni situazione di crisi - dichiara la rettrice della Scuola Superiore Sant'Anna Sabina Nuti - sono i professionisti e le organizzazioni capaci di rimodellare in maniera tempestiva le proprie routine e i propri processi a fare la differenza. L’espressione ‘resilienza’, per quanto oggi forse abusata, esprime la capacità di quelle istituzioni che, di fronte alla pandemia, hanno saputo rispondere, per garantire la risposta ai bisogni nuovi ed emergenti e a quelli già esistenti. Questo lavoro – prosegue Sabina Nuti - nasce dalla collaborazione tra Agenas e Laboratorio MeS Management e Sanità dell’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna e monitora la capacità di tenuta dei sistemi sanitari regionali nei primi mesi del 2020. Davanti a uno ‘tsunami’ imprevedibile quale il Covid-19, i dati del primo semestre dello scorso anno dimostrano che anche realtà colpite in maniera dura dal Covid-19 hanno tendenzialmente garantito ai propri cittadini l’erogazione di servizi essenziali, riducendo in maniera drastica quelli procrastinabili. Resilienza è anche capacità di riorganizzare le cure per riequilibrare nel tempo l’offerta. Fondamentale sarà il monitoraggio del secondo semestre 2020 e l’azione di potenziamento del Servizio Sanitario Nazionale”.

 


 

IL VACCINO E LA VACCINAZIONE CONTRO IL COVID-19 E LA PROPENSIONE DELLA POPOLAZIONE ITALIANA AD ADERIRE ALLA CAMPAGNA VACCINALE: LA RICERCA DI AGENAS E LABORATORIO MES

“Il vaccino e la vaccinazione contro il Covid-19: la propensione della popolazione italiana ad aderire alla campagna vaccinale” è l’indagine condotta dall’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas) e dal Laboratorio MeS Management e Sanità dell’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant'Anna.

I risultati sono stati presentati venerdì 19 febbraio 2021 durante una conferenza stampa  con gli interventi di Domenico Mantoan, direttore generale di Agenas; Sabina Nuti, rettrice della Scuola Superiore Sant'Anna; Paola Cantarelli, ricercatrice del Laboratorio MeS Management e Sanità dell’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant'Anna. 

 


 

Le ricerche e le analisi del Laboratorio MeS in tempo di COVID-19

La nuova piattaforma interattiva

In periodo di epidemia da COVID-19, il Laboratorio MeS fa la sua parte nella ricerca per il contrasto dell'epidemia di COVID-19, fornendo e rielaborando le informazioni disponibili a livello regionale e provinciale in una nuova piattaforma interattiva, consultabile liberamente al link:

https://performance.santannapisa.it/pes/start/covid19pub.php  

Lo strumento presenta nove schede con informazioni diverse o con modalità diverse di rappresentazione di alcune informazioni a livello regionale e, per i casi totali, a livello provinciale. In particolare, la prima scheda è dedicata all’andamento del contagio in termini di casi positivi, dimessi guariti e deceduti con evidenza (all’interno del grafico) delle principali misure varate a livello nazionale mentre la seconda scheda permette, nella selezione della regione di interesse, di visualizzare nel grafico dell’andamento dei casi le ordinanze specifiche regionali. Inoltre vi è un focus sul numero di tamponi ed il suo rapporto con i casi COVID ed una scheda che mostra il rapporto fra i posti letto in terapia intensiva dichiarati per COVID dalle Regioni sulla popolazione e l’indice di saturazione dei posti letto in terapia intensiva.  
I dati sono aggiornati real time con la pubblicazione delle informazioni da parte della Protezione Civile.

La web conference

La web conference "Managing existing Health Systems for resisting in a crisis situation: the Italian experience facing the Coronavirus emergency" organizzata dal Laboratorio MeS il 2 aprile 2020, è parte delle attività di training e dissemination del progetto HealthPros, finanziato dall'Unione Europea come parte di "The Innovative Training Networks - Marie Curie actions".

>> Guarda la registrazione integrale della web conference sul nostro canale YouTube

News MES