Expo 2015: la Regione Toscana premia il progetto AVIATOR

La Regione Toscana premia i 10 progetti innovativi atti a dimostrare la qualità, la genuinità e l’ecosostenibilità dei prodotti toscani, nell’ambito di Expo 2015, concorso di idee e pratiche: "Nutrire il pianeta, Energia per la vita". La cerimonia si è svolta il 28 ottobre 2014 alle 17 a Firenze (Auditorium Al Duomo, via De’ Cerretani, 54/R).

Tra le proposte selezionate, che si sono aggiudicate un premio di 5mila euro e che saranno presentate dalla Regione Toscana durante le varie manifestazioni in programma a Expo Milano 2015, figura AVIATOR (Autonomous VehIcles in AgriculTuRe), progetto multidisciplinare sviluppato dall’Istituto di Tecnologie della Comunicazione, dell'lnformazione e della Percezione (TeCIP – Laboratorio Retis) e dall’Istituto di Scienze della Vita (Land Lab) della Scuola Superiore Sant'Anna.

AVIATOR, classificato secondo su un totale di 189 progetti partecipanti al bando regionale, propone l’utilizzo di una flotta coordinata di droni per un monitoraggio efficace e puntuale delle superfici agricole grazie all’impiego sia di telecamere ad alta risoluzione e di sensori specializzati che di algoritmi per valutare automaticamente le condizioni di sviluppo delle colture e l’insorgenza di eventuali fisiopatie o fitopatie, come ad esempio attacchi parassitari e/o carenze nutrizionali.
La diagnosi precoce, infatti, oltre ad assumere un ruolo determinante per il successo commerciale di alcune produzioni tipiche della Toscana (vite, ulivo e frumento), rappresenta un evidente vantaggio in termini di sostenibilità economica e ambientale, in quanto solleva l’agricoltore dalla periodica verifica delle condizioni colturali e rende sempre più tempestivi gli interventi da effettuare.

I partecipanti al progetto AVIATOR sono: Giorgio Buttazzo, Mauro Mauro Marinoni, Carmelo Di Franco, Alessandra Melani (Laboratorio Retis), Enrico Bonari, Vittoria Giannini, Tiziana Sabbatini (Land Lab), Nicola Silvestri (Università di Pisa).

Photogallery: