Scuola superiore sant'anna

Ricercatore

Luca Gori


  • PROFILO
  • PUBBLICAZIONI
  • RICERCA

Luca Gori (Pistoia, 1983) è ricercatore in diritto costituzionale. 

Laureato all'Università di Pisa in Giurisprudenza (2007), ha conseguito il PhD in Persone e tutele giuridiche- curriculum diritto costituzionale presso la Scuola Superiore Sant'Anna (2011). Successivamente, è stato borsista post-doc e assegnista di ricerca in diritto costituzionale presso la Scuola Superiore Sant'Anna. E' stato allievo ordinario della Scuola Superiore Sant'Anna e del Seminario di studi e ricerche parlamentari Silvano Tosi dell'Università di Firenze. Ha frequentato il Master in Management delle organizzazioni non profitt, Sole 24 Ore Business School.  

E' responsabile delle attività del Centro di ricerca Maria Eletta Martini costituito dalla Scuola Superiore Sant'Anna, dalla Fondazione Cassa Risparmio di Lucca e dalla Fondazione per la Coesione sociale Onlus. Il Centro si occupa di ricerca in tema di Terzo settore e volontariato. 

Docente di diritto del Terzo settore presso l'Università di Pisa. Consulente del Forum del Terzo settore, di CSVnet, dell'ONC. Collabora stabilmente ed è membro del comitato scientifico del CESVOT - Centro servizi per il volontariato della Toscana. Fa parte del Comitato scientifico del Laboratorio ARCO dell'Università di Firenze. 

Ha collaborato con la Presidenza del Consiglio dei Ministri- Gabinetto del Ministero delle Riforme per il federalismo nel periodo 2008-2012 e con il Segretariato generale nel periodo 2018-2019. 

Attualmente, membro del gruppo di lavoro, costituito presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, su delibera del Consiglio nazionale del terzo settore, sulla disciplina dei rapporti fra Pubblica amministrazione e Terzo settore. 

E' membro del CdA della Fondazione Talento all'Opera Onlus, ente filantropico a sostegno del merito e del talento, su designazione del Rettore della Scuola Superiore Sant'Anna. 

 

 

Contributo su Rivista

I principali interessi di ricerca riguardano la disciplina giuridico costituzionale del Terzo settore, degli enti senza fine di lucro e degli enti dell'economia sociale; l'attuazione del principio di sussidiarietà orizzontale ed i rapporti fra pubblica amministrazione e cittadinanza attiva negli ambiti qualificati come attività di interesse generale; il rapporto fra ordinamento nazionale ed ordinamento europeo nella disciplina degli enti non profit. 

Si occupa, altresì, della disciplina giuridica dei partiti e dei movimenti politici, italiani ed europei e delle modalità di selezione delle candidature. 

Ha svolto ricerche sullo sviluppo del regionalismo italiano e, in particolare, del regionalismo differenziato e della giurisprudenza costituzionale in tema di funzioni amministrative e legislative, sul principio di sussidiarietà verticale e sugli ambiti di autonomia regionale e locale per la disciplina del principio di sussidiarietà orizzontale. 
 

 

INFO:

Istituto di Diritto, Politica e Sviluppo