Impresa, lavoro e innovazione: dal 13 marzo al via la settima edizione del corso di alta formazione promosso dall’Istituto Dirpolis (Diritto, Politica, Sviluppo) della Scuola Superiore Sant’Anna e da Utilitalia. Iscrizioni entro il 5 marzo

Una prospettiva a 360 gradi su diritto e lavoro è quella che, dal 13 marzo, propone il settimo corso di alta formazione sul “Diritto del lavoro in trasformazione”, organizzato dall’Istituto Dirpolis (Diritto, Politica, Sviluppo) della Scuola Superiore Sant’Anna e da Utilitalia, i cui responsabili scientifici sono l’avvocato Pasqualino Albi, professore ordinario di Diritto del Lavoro all’Università di Pisa, e l’avvocato Cristina Napoli, assegnista di ricerca in Diritto Costituzionale all’Istituto Dirpolis (Diritto, Politica, Sviluppo) della Scuola Superiore Sant’Anna. Le iscrizioni si chiudono il 5 marzo.

Al termine delle otto giornate di studio i partecipanti sono tenuti a presentare l’elaborato finale. È in corso l’accreditamento presso gli Ordini degli Avvocati e quello dei Consulenti del Lavoro.

Il corso, che si articola in otto incontri dal 13 marzo al 25 maggio, si tiene a Firenze nella sede di TiForma (via Giovanni Paisiello 8), mentre la giornata finale del 22 maggio è ospitata nella sede centrale della Scuola Superiore Sant’Anna, a Pisa. Nel corso del primo appuntamento Pasqualino Albi e Antonella Ninci (Avvocatura regionale Inail per la Toscana) intervengono sulle normative che regolano smart working e tele lavoro. Fra le tante novità di questa settima edizione, un focus su sciopero, relazioni sindacali e contrattazione collettiva flessibile. Esternalizzazioni delle attività di impresa e clausole sociali sono altri argomenti al centro della settima edizione del corso di alta formazione, assieme a questioni aperte o sempre più attuali come il licenziamento disciplinare, la crisi d’impresa, la privacy nei rapporti di lavoro.

L'iniziativa di alta formazione si conclude con un incontro incentrato sulla disciplina dei rapporti di lavoro nelle società pubbliche, a cui partecipano Pasqualino Albi, Paola Giuliani (Direttore Area Lavoro e Relazioni Industriali, Utilitalia), Valeria Ronzitti (General Secretary Ceep).

“Con questa settima edizione – dichiarano Pasqualino Albi e Cristina Napoli – giunge a maturazione un metodo didattico fortemente innovativo che coniuga la formazione generale del diritto del lavoro con l’attenzione ai profili pratici; ci interessa esaminare il risvolto concreto della disciplina, seguire l’evoluzione della giurisprudenza, confrontarci con gli operatori del settore e fornire risposte adeguate a domande nuove; grandi sono infatti le trasformazioni che attraversano il lavoro e l’impresa e nostro dovere è prima di tutto comprenderle”.

Per maggiori informazioni sul corso è possibile rivolgersi ai seguenti contatti:

Leggi anche:

La trama del diritto oltre la sovranità degli Stati: la Scuola Sant’Anna pone la sfida dell’interlegalità all’attenzione delle Corti. Giovedì 20 febbraio seminario a Roma, con i Presidenti delle più alte Corti dello Stato

Il gruppo di ricerca sull’interlegalità della Scuola Superiore Sant’Anna, coordinato da Gianluigi Palombella, Ordinario di Applied Legal...

AMMISSIONE ALLA SCUOLA SANT’ANNA, NUOVA MODALITA’ DI PRESELEZIONE: IL TOLC E’ DISPONIBILE IN NUMEROSE SEDI E DATE IN TUTTA ITALIA. LE MIGLIORI E I MIGLIORI POTRANNO ACCEDERE ALLE PROVE SCRITTE DEL CONCORSO

Con il 2020 cambiano le modalità di preselezione per il concorso di ammissione delle allieve e degli allievi ordinari alla Scuola Superiore...

Nasce la fondazione filantropica “Il Talento all’Opera”: imprese e Scuola Sant’Anna in campo per valorizzare il talento e il merito e favorire la mobilità sociale. Risorse e progetti per studenti e giovani ricercatori

Dopo l’annuncio di dicembre 2019, in occasione dell’apertura dell’anno accademico della Scuola Superiore Sant’Anna, entra nel vivo il...