La realtà virtuale a servizio del patrimonio culturale: Unione Europea finanzia eHERITAGE, nuovo progetto dell’Istituto TeCIP

Prende vita all’Istituto di Tecnologie della Comunicazione, dell’Informazione e della Percezione (TeCIP) della Scuola Superiore Sant'Anna il nuovo progetto eHERITAGE, acronimo di Expanding the Research and Innovation Capacity in Cultural Heritage Virtual Reality Applications,  finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma quadro H2020, sotto la responsabilità scientifica di Marcello Carrozzino, ricercatore presso il Laboratorio di Robotica Percettiva (PERCRO) dello stesso Istituto TeCIP.

Con una durata di 36 mesi e con un finanziamento di circa 280mila euro, il progetto vedrà impegnati due partner, la Scuola Superiore Sant’Anna e lo Jožef Stefan Institute (Slovenia), sotto il coordinamento della University of Transilvania of Brasov (Romania).

Il gruppo di ricerca dell’Istituto TeCIP, composto dai ricercatori Marcello Carrozzino e Franco Tecchia, dal tecnico Chiara Evangelista e dagli assegnisti Cristian Lorenzini e Raffaello Brondi, avrà il ruolo di identificare e di sviluppare soluzioni tecnologiche innovative per un'efficace comunicazione del patrimonio culturale. Le soluzioni saranno orientate sia ai luoghi culturali per eccellenza, come i musei, sia al pubblico in generale attraverso l'uso del web e di app, con particolare riferimento a siti e beni culturali dei tre Paesi coinvolti nel progetto, Italia, Slovenia e Romania.

“L’obiettivo generale del progetto eHERITAGE – spiega Marcello Carrozzino - è creare una forte e sostenibile ricerca che incoraggi e promuova la cooperazione nel campo della realtà virtuale e delle sue applicazioni al settore del patrimonio culturale. Con lo sviluppo di video, di presentazioni e mediante l’implementazione di simulazioni, il progetto sarà in grado di mostrare i benefici dell’utilizzo della ‘virtual reality’ per generare repliche digitalizzate 3D di edifici, oggetti e artefatti storici.

Nelle immagini: momenti di esperienza immersiva nell’X-Cave del Laboratorio PERCRO e ricostruzioni tridimensionali

Photogallery:

Leggi anche:

“MEMORIA DELLE VITE SOSPESE”: LUNEDI’ 27 GENNAIO ALLA SCUOLA SANT’ANNA UN’ESPERIENZA VIRTUALE SUGLI AVVENIMENTI CHE, NEL 1938, STRAPPARONO A VITA, CARRIERA, STUDI MIGLIAIA DI EBREI ITALIANI E STRANIERI

Un’esperienza virtuale per celebrare il “Giorno della Memoria” e rimandare agli avvenimenti che, nel 1938, strapparono alla vita civile,...

COME SARANNO I ROBOT DEL FUTURO? BIOISPIRATI, SOSTENIBILI, COSTRUITI CON MATERIALE RICICLABILE E IN GRADO DI ALIMENTARSI CON FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI

Come saranno i robot del robot? E quali caratteristiche devono avere per affrontare le sfide dell’innovazione tecnologica, migliorare il...