Inizio contenuto principale del sito

  • Ateneo

Orientamento: al via la quarta edizione di Merito e Mobilità Sociale, il progetto del Sant'Anna per accompagnare verso la scelta universitaria 360 tra studentesse e studenti provenienti da contesti fragili. Domande entro domenica 11 dicembre

Data pubblicazione: 14.11.2022
tutor MeMo
Back to Sant'Anna Magazine

 

Si apre la nuova selezione di MeMo - Merito e Mobilità Sociale, il progetto di orientamento e di accompagnamento verso la scelta universitaria per studenti e per studentesse di merito, provenienti da contesti socio-economici fragili. L’iniziativa è destinata a più di 360 giovani che frequentano il quarto anno delle scuole secondarie superiori di tutta Italia ed è promossa dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. La scadenza per presentare domanda di partecipazione è fissata a domenica 11 dicembre 2022.

Il progetto, le cui attività si svolgono durante l’anno scolastico 2022/2023, prevede l’accompagnamento di 360 tra studenti e studentesse da parte di allievi e allieve della Scuola Superiore Sant’Anna - in collaborazione con la Scuola Normale Superiore e con la Conferenza dei Collegi Universitari di Merito - verso la scelta degli studi universitari, attraverso molteplici canali e strumenti. Lezioniincontri di discussionetavole rotonde, simulazioni di test per l’ammissione agli studi universitari e percorsi di mentoring personalizzati sono alcuni esempi di attività che caratterizzano MeMo. Il programma è gratuito e include anche momenti tematici di incontro e di confronto a carattere residenziale della durata di 2 giorni a Pisa nel periodo primaverile ed estivo del 2023. L’intero percorso si basa su un coinvolgimento tra pari e un mutuo scambio tra studentesse e studenti delle scuole secondarie, allieve e allievi universitari e docenti. Durante questi incontri, oltre ad approfondire le materie scolastiche, è prevista la discussione degli strumenti e delle possibilità che gli studi universitari offrono.

Secondo il rapporto dell’Ocse (2018), le studentesse e gli studenti, i cui i genitori hanno un basso livello di istruzione, presentano quasi il 70% di possibilità di avere un basso titolo di studio, contro una media Ocse del 40%, e una probabilità pari a meno del 6% di avere un titolo di studio più alto (media Ocse 12%). Ancora, le studentesse e gli studenti i cui genitori hanno invece titoli di studio alti, possiedono circa un 60% di possibilità di mantenere alti livelli di istruzione, e il 10% di avere un titolo di studio più basso dei genitori, in linea con la media Ocse. Questi dati testimoniano una scarsa mobilità tra generazioni, in termini educativi, che può tradursi anche in scarsa mobilità in termini economici e sociali: chi è in basso alla scala sociale rimane in basso e chi è in alto rimane in alto, con un effetto non solo di pavimento “appiccicoso”, ma anche di soffitto “appiccicoso”.

Se la condizioni di origine svolgono quindi un ruolo rilevante nelle scelte di istruzione, lavorative e di vita che influiscono anche e soprattutto nella fase della scelta per la prosecuzione degli studi, con il rischio di limitare l’affermazione del ruolo di centralità dell’istruzione e della formazione universitaria, l'obiettivo del progetto Merito e Mobilità Sociale è quello di fornire tutti gli strumenti utili per il proseguimento degli studi all'università, una volta concluse le scuole superiori. Per dare alle studentesse e agli studenti la possibilità non solo di una crescita personale, ma anche di un loro contributo allo sviluppo della comunità e del Paese.

L’attenzione verso la mobilità sociale è un elemento identificativo della Scuola Superiore Sant'Anna, che, nel sistema universitario italiano, ha il ruolo di garantire una formazione di eccellenza a giovani di talento, indipendentemente dal contesto familiare e sociale di provenienza. Per la Scuola Superiore Sant'Anna merito e mobilità sociale rappresentano dunque una priorità strategica per realizzare la propria missione istituzionale.

Ulteriori informazioni sul progetto MeMo - Merito e Mobilità Sociale e modalità di adesione, per le istituzioni scolastiche, sono disponibili QUI.