Orientamento

Progetto ME.MO.

ME.MO. è un programma di orientamento che si propone di sostenere il percorso verso la scelta universitaria di studenti di alto merito provenienti da contesti socio-economici fragili. Come dimostrano i dati pubblicati ogni anno da AlmaLaurea sul profilo dei laureati, la famiglia di origine svolge un ruolo rilevante nelle scelte di istruzione, lavorative e di vita che, soprattutto nella delicata fase della scelta per la prosecuzione degli studi, influisce in modo sempre più incisivo, limitando fortemente l’affermazione del ruolo di centralità dell’istruzione e della formazione nel processo di sviluppo del Sistema Paese.

L’attenzione verso la mobilità sociale è un elemento identificativo delle scuole superiori universitarie ad ordinamento speciale, che nel sistema universitario hanno il ruolo di garantire una formazione di eccellenza a giovani di talento, indipendentemente dal loro contesto familiare e sociale. Per la Scuola Superiore Sant'Anna merito e mobilità sociale rappresentano dunque una priorità strategica necessaria per la piena realizzazione della propria missione istituzionale.

Il progetto ME.MO. consiste in un programma di orientamento e mentoring individuale rivolto a studenti iscritti al IV anno delle scuole secondarie superiori appositamente selezionati, che si sviluppa nell’arco dell’anno scolastico 2019 – 2020 con incontri a livello regionale, lavori di gruppo, attività in remoto a cui si affianca l’attività di mentoring del team degli allievi della Scuola. Completa il programma un momento di internship residenziale presso la Scuola Superiore Sant'Anna della durata di 4 giorni.

Contiamo sulla collaborazione delle scuole per individuare i 120 partecipanti da ammettere al percorso. Ogni scuola potrà segnalare fino ad un massimo di 5 studenti scelti fra quelli che iniziano il IV anno e si distinguono per criteri di merito (sia in termini di risultati scolastici sia di potenzialità e curiosità intellettuale) e di contesto socio-economico di provenienza (titolo di studio dei genitori), tenuto conto delle finalità del progetto che sono quelle di ridurre le barriere all’accesso all’istruzione universitaria e offrire agli studenti di talento provenienti da background socio-culturali meno favoriti le stesse opportunità formative dei loro coetanei. Tra le segnalazioni pervenute la Scuola Superiore Sant’Anna selezionerà i partecipanti tenuto conto anche di criteri di adeguata rappresentatività regionale.