Potere e dovere, due parole chiave per i funzionari pubblici: la Scuola Sant’Anna in prima linea a Novara nel definire una “Etica per le istituzioni”

Potere è dovere. C’è un’etica per i funzionari pubblici e ci sono ruoli e responsabilità per coloro che rappresentano le istituzioni. Su questi temi si focalizza il seminario “Potere e dovere pubblico. Ruoli e responsabilità delle istituzioni locali” che vede la Scuola Superiore Sant’Anna fra i principali attori grazie al coordinamento scientifico affidato ad Alberto Pirni, professore associato di Filosofia morale dell’Istituto Dirpolis (Diritto, Politica, Sviluppo) della Scuola Sant’Anna. Promosso da Comune di Novara e Questura di Novara, con la Fondazione Castello e la stessa Scuola Sant’Anna, con il sostegno della Fondazione Banca Popolare di Novara, il seminario di giovedì 28 novembre (dalle ore 9.00 nel Castello Visconteo Sforzesco di Novara) è il primo incontro del progetto formativo “Etica per le istituzioni”. L’obiettivo di questo ciclo di incontri è favorire la formazione etica e professionale dei funzionari pubblici.  

“Siamo onorati per la collaborazione avviata con il Comune di Novara – spiega il coordinatore scientifico del progetto, Alberto Pirni - che prosegue, in questa veste, con la Questura di Novara. La Scuola Superiore Sant’Anna, e in particolare il suo Istituto Dirpolis (Diritto, Politica, Sviluppo) e l’Area di ricerca di Etica Pubblica, guarda con grande attenzione alla formazione del pubblico funzionario e questo progetto, sorto grazie alla sensibilità culturale delle autorità e del tessuto istituzionale di Novara, si inserisce in uno specifico segmento, quello dell’Etica per Istituzioni, di condivisa, crescente e inaggirabile rilevanza. Confidiamo – conclude Alberto Pirni - che il percorso qui inaugurato possa contribuire a rinnovare l’attenzione nazionale per la formazione di chi, a vario titolo, è chiamato ad amministrare, promuovere e proteggere la ‘cosa pubblica’”.

Al seminario intervengono il prefetto di Novara Rita Piermatti; il sindaco di Novara Alessandro Canelli; il questore Rosanna Lavezzaro; Alberto Pirni (Scuola Superiore Sant’Anna); Nicola Pasini (docente all’Università di Milano); Alessandra Pioggia (docente all’Università di Perugia); Mario Paganini, assessore alla prevenzione della corruzione e trasparenza, affari legali del Comune di Novara.

Leggi anche:

Pronti la squadra dei delegati e il nuovo direttore generale per supportare la rettrice Sabina Nuti nel raggiungere gli obiettivi del programma di mandato approvato dal Senato Accademico

La rettrice Sabina Nuti ha scelto i delegati che la affiancheranno nel governo della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, per supportarla nel...

Ripensare le leggi sul copyright digitale, il Sant’Anna capofila di progetto "ReCreating Europe". 3 mln di euro e 10 Università per misurare il suo impatto su creatività, diversità culturale, accesso a conoscenza

Tre milioni di euro, trentasei mesi, dieci Università, otto Paesi europei, oltre 25 docenti e ricercatori sono i numeri dell’ambizioso progetto...