Inizio contenuto principale del sito

  • Seasonal School
  • Ateneo

Dalla robotica per la chirurgia al diritto internazionale per combattere il cambiamento climatico, passando per la cybersecurity, l’economia: alla Scuola Superiore Sant'Anna le nuove Seasonal School per studentesse e studenti di talento da tutto il mondo

Agevolazioni basate sull’Isee, borse di studio finanziate dalla Fondazione Il Talento all’Opera e sconti per chi proviene dalle università partner: tutte le opportunità e le date per presentare domanda

Data pubblicazione: 21.04.2023
Seasonal II
Back to Sant'Anna Magazine

Proseguono alla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa le Seasonal School - i corsi intensivi residenziali della durata di una settimana rivolti a studentesse e studenti di talento di tutto il mondo - che prevedono agevolazioni basate sull’Isee e borse di studio finanziate dalla Fondazione Il Talento all’Opera. Ulteriori facilitazioni sono riservate alle candidate e ai candidati provenienti dalle numerose università partner, a cui è riconosciuto una riduzione del 10% sulla quota d’iscrizione.

Le prossime Seasonal School, per le quali le iscrizioni sono già aperte, affrontano temi come la robotica, il diritto internazionale per contrastare il cambiamento climatico, la cybersecurity, il ruolo dell’intelligenza artificiale nella realtà virtuale, i modelli micro e macro economici e l’economia dell’innovazione.

 

Di seguito una breve descrizione delle prossime iniziative.

La Seasonal School “From minimally invasive surgery to nanorobotics”, si tiene dal 5 al 9 giugno con scadenza delle iscrizioni al 15 maggio e intende presentare il tema interdisciplinare delle tecnologie per interventi minimamente invasivi, con particolare riferimento alla robotica interventistica e all’intelligenza artificiale, ai materiali smart e ai componenti innovativi, alla microrobotica e alla nanomedicina e agli aspetti clinici. Chi partecipa ha l’occasione di confrontarsi con numerose sfide scientifiche, cliniche, e tecnologiche e di acquisire un approccio multi-disciplinare e “di sistema” per lo sviluppo di soluzioni tecnologiche innovative.

 

AIRONE - Artificial Intelligence and Robotics in Extended Reality” è la Seasonal School che si tiene dal 19 al 23 giugno, con scadenza delle iscrizioni al 22 maggio. In futuro, la extended Reality (ovvero Realtà Virtuale e Realtà Mista) e la Robotica Collaborativa siano destinate a diffondersi sempre di più. La combinazione in una “Realtà Estesa” di robot e intelligenza artificiale renderanno possibili ambienti distribuiti dove esseri umani, robot ed entità virtuali coesisteranno e potranno diventare il “corpo” senziente di operatori remoti. La Seasonal School si occupa dei temi di ricerca che sottendono questo cambio epocale che investe tecnologie, percezione e modalità di interazione.

 

 La Seasonal School “Climate Change and International Law: Interdisciplinary Perspectives”, che si tiene dal 4 all’8 luglio, con scadenza delle iscrizioni al 5 giugno, si focalizza sul contesto legale internazionale del cambiamento climatico e sugli sforzi che la governance globale sta concentrando su questo fenomeno. La prospettiva legale del corso comporterà l’adozione di un approccio multi-disciplinare affinché l’analisi possa abbracciare non soltanto l’evoluzione del corpus legislativo sul cambiamento climatico, ma anche altre aree come il diritto pubblico comparato, le leggi sui diritti umani, sull’agricoltura, sull’immigrazione.

 

 La Seasonal School “Cybersecurity - A multidisciplinary perspective” che si svolge dal 10 al 15 luglio, con scadenza delle iscrizioni al 5 giugno, intende fornire una conoscenza trasversale sulle diverse dimensioni della cybersecurity, per diffondere maggiore consapevolezza rispetto alle opportunità e ai rischi associati alle nuove tecnologie, per poter sviluppare un’attitudine critica verso gli aspetti più problematici e controversi delle questioni connesse alla cybersecurity. Oltre a fornire informazioni precise e aggiornate sulle sfide contemporanee alla sicurezza nella cybersfera, il programma formativo richiederà di riflettere su casi studio e simulazioni che riguardano sfide quotidiane – per esempio, la decifrazione delle password, il furto di identità digitale, la diffusione di fake news – prendendo in considerazione le ricadute di queste sfide per la società nel suo complesso, dal punto di vista tecnologico, giuridico, sociale e politico.

 

 La Seasonal School “Agent-based Models in Economics: Theory, Toolkit and Policy Laboratories”, che si svolge dal 10 al 14 luglio, con scadenza delle iscrizioni al 2 maggio, si sofferma su tecniche di “modellizzazione ad agenti eterogenei (ABMs)” come strumento di analisi e di interpretazione dei processi economici e sociali. La Seasonal School approfondirà teorie e applicazioni di modelli ad agente in micro e macroeconomia, con particolare focus su progresso tecnico, ciclo economico, mercato del lavoro, processi di crescita e cambiamento climatico. Saranno anche affrontati temi come lo sviluppo e la progettazione dei suddetti modelli attraverso laboratori di software development tramite la piattaforma Laboratory for Simulation Development (LSD), analizzati tramite tecniche statistiche ed econometriche.

 

L’obiettivo della Seasonal School “Economics of Innovation and Technological Change”, in programma dal 17 al 21 luglio, con scadenza delle iscrizioni al 19 giugno, è offrire gli strumenti teorici e pratici per comprendere le determinanti e le dinamiche del cambiamento tecnologico. In questa prospettiva, la Seasonal School si connette con uno dei filoni di ricerca chiave dell'Istituto di Economia, cioè l'economia dell'innovazione. Gli argomenti trattati includono paradigmi e traiettorie tecnologiche, innovazione e strategie d'impresa, modelli settoriali di innovazione, analisi dei dati sui brevetti, innovazione e crescita economica, innovazione e competitività, innovazione e diritti di proprietà intellettuale. Il programma offre anche una panoramica dei metodi statistici e delle tecniche volte ad analizzare i dati empirici rilevanti per gli studi sull'innovazione.

 

“Le ‘Seasonal School’ - commenta la rettrice Sabina Nuti – sono una scommessa, lanciata in un anno particolarmente complesso come quello della pandemia da Covid-19, che ha riscosso un notevole successo. La Scuola Superiore Sant'Anna ha creduto in questa proposta, nuova per noi e innovativa per il sistema universitario italiano, per dare opportunità a studentesse e a studenti di merito di avvicinarsi alle tematiche della ricerca di frontiera”. “Da ottobre 2020 a oggi – continua Sabina Nuti - le 38 Seasonal School attivate hanno ospitato 396 giovani, 187 studentesse e 209 studenti, provenienti da oltre 100 diversi atenei italiani e stranieri. Circa il 65% dei partecipanti ha beneficiato di una riduzione della quota in base all'Isee universitario e alle 114 studentesse e studenti più meritevoli è stata assegnata una premialità di 450 euro, grazie ai nostri partner Fondazione Il Talento all’Opera e Fondazione EY. La Scuola Superiore Sant'Anna continua anche ad ampliare la rete di collaborazione con atenei italiani e stranieri – conclude Sabina Nuti - per offrire alle studentesse e agli studenti meritevoli una formazione integrativa sulle tematiche di ricerca più avanzate dove la Scuola risulta all’avanguardia”.

Le università e gli enti istituzionali consorziati con la Scuola Superiore Sant’Anna per le Seasonal School sono i seguenti: Università di Catania; Università della Tuscia; Università di Trento; Fondazione Onaosi; Università di Messina; Università di Macerata; Università di Camerino; Università della Calabria; Conferenza dei Collegi Universitari di Merito; Università di Palermo; Università Della Valle D'Aosta; Libera Università di Bolzano; Università Politecnica delle Marche; Università di Siena; Scuola Galileiana di Studi Superiori.