EVENTI INTERNAZIONALI: PAOLO DARIO MODERA IL PRIMO INCONTRO DEL ROBOTICS GLOBAL COLLOQUIA, IL FORMAT ON LINE DEDICATO ALLA ROBOTICA E A COME PUÒ CONTRIBUIRE A CAMBIARE IL MONDO

Paolo Dario è il moderatore del primo incontro del Robotics Global Colloquia, il format ideato dall’International Foundation of Robotics Research (IFRR) che ha l’obiettivo di creare una piattaforma aperta e interattiva per parlare con i maggiori esperti internazionali sui modi attraverso cui la robotica può cambiare il mondo. Giovedì 18 giugno alle ore 16, in Live Stream su Zoom (https://zoom.us/j/97814461788), il docente dell’Istituto di BioRobotica e delegato della rettrice Sabina Nuti alla terza missione modera la discussione su uno dei campi di maggiore successo della robotica, ovvero la robotica chirurgica. Settore disciplinare e di ricerca nato sul finire degli anni ’80 dai primi pionieri della robotica, oggi sono molte le applicazioni nelle quali la robotica chirurgica gioca un ruolo di primo piano. L’attuale pandemia di COVID-19 ha dimostrato la fragilità del nostro sistema sanitaria e la necessità di investire su nuove soluzioni, come appunto la robotica.

Assieme a Kanako Harada (University of Tokyo), Tim Lüth (Technical University of Munich), e Catherine Mohr (Director of Medical Research at Intuitive Surgical), Paolo Dario cercherà di dare risposte a cinque quesiti cruciali: qual è attualmente lo stato dell'arte nella robotica chirurgica? Quali sono le cinque principali sfide ancora da risolvere? Qual è la frontiera da esplorare nel futuro? Quali saranno i progressi della robotica chirurgica nei prossimi cinque anni? In che modo il COVID-19 ha cambiato la robotica chirurgica?

Quello sulla robotica chirurgica è il primo incontro del Robotics Global Colloquia, la nuova serie di eventi on line organizzata dall’IFRR e che vede come protagonisti personalità del mondo accademico e industriale. L’obiettivo è quello di coinvolgere le comunità scientifiche e pubbliche internazionali sulla centralità della robotica nelle sfide del futuro. L'evento avrà cadenza bisettimanale e sarà in programma ogni due giovedì.