L’EREDITÀ DELLE DONNE: UNA DOCENTE DELL’ISTITUTO DI BIOROBOTICA PROTAGONISTA AL FESTIVAL DEDICATO AL CONTRIBUTO DELLA DONNA AL PROGRESSO DELL’UMANITÀ

È una novità all’interno del panorama dell’Estate fiorentina. L’Eredità delle donne è il festival dedicato al contributo della donna al progresso dell’umanità. Tre giorni di incontri, di dibattiti, di eventi e di spettacoli nel cuore di Firenze (21-23 settembre 2018) dedicati al tema dell’empowerment femminile, in una cornice che vuole far emergere il ruolo centrale della donna in tutti i settori chiave della società, dalla politica alla cultura, dalla scienza allo sviluppo industriale, malgrado le restrizioni e gli ostacoli incontrati nel corso dei secoli verso una completa emancipazione e un pieno riconoscimento dei diritti civili. E, alla serata inaugurale, in programma venerdì 21 settembre al Teatro Odeon di Firenze, sarà presente anche Cecilia Laschi, docente dell’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna, che racconterà la sua esperienza nel mondo della ricerca scientifica assieme ad altre eccellenze femminili.

L’Eredità delle donne riprende un format già consolidato in Francia (Les Journes du Matrimoine che da tre edizioni celebra l’eredità culturale parigina e francese attraverso le sue protagoniste femminili), ed è un evento organizzato dall'agenzia di eventi e comunicazione Elastica in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e con il patrocinio del comune di Firenze e del Ministero dei Beni e delle attività culturali. Ispirato alla figura storica di Anna Maria Luisa de’ Medici, nota come l’Elettrice Palatina, la prima ‘Madre della Patria’ e Madre della Cultura Italiana ed europea ante litteram, il programma de L'Eredità delle donne si articola in tre tipologie di appuntamenti: le serate condotte da Serena Dandini, direttrice artistica de L’eredità delle donne, le iniziativi istituzionali con i principali enti culturali fiorentini e un calendario di eventi OFF, scelti direttamente dal pubblico e dalle realtà culturali locali, per portare al centro del Festival una "voce" diversa sul tema della cultura al femminile.

Segui tutte le novità sul Festival su: ereditadelledonne.eu.