Realizzare un ecosistema dell’innovazione: Scuola Sant’Anna e STMicroelectronics siglano accordo quadro. Si consolida collaborazione ad ampio spettro: formazione ad alto contenuto tecnologico, stage, progetti di ricerca, innovazione per imprese e spin-off

La collaborazione tra STMicroelectronics e Scuola Superiore Sant’Anna prende nuovo slancio grazie alla firma di una convenzione quadro ad ampio spettro, che prevede attività e progetti comuni su temi ingegneristici come la robotica tradizionale e quella collaborativa, utilizzando tecnologie di attuazione ad altissima efficienza e sensoristica avanzata, fondamentale per il cosiddetto “Internet delle cose”, a cui si aggiunge la collaborazione su sensori e attuatori MEMS ottici.

Il nuovo accordo quadro prevede anche intese per la formazionenuove collaborazioni scientifichericercaconsulenza tecnico-scientifica, sempre con una particolare attenzione per la ricerca, per il trasferimento e per la valorizzazione di tecnologie e di conoscenze per l’innovazione delle imprese. Quest’ultima attività, in particolare, prevede che STMicroelectronics e Scuola Superiore San’Anna operino in maniera congiunta per favorire la valorizzazione della conoscenza e delle tecnologie per l’innovazione del tessuto produttivo di riferimento. Questa collaborazione intende integrare le rispettive competenze accademiche e industriali per massimizzare l’impatto delle attività di ricerca e favorire la nascita e la crescita di imprese spin-off in settori di interesse comune.

Il carattere multidisciplinare di ogni attività della Scuola Superiore Sant'Anna, inclusa la ricerca che si sviluppa nei suoi sette Istituti, consentirà un approccio “olistico” alla collaborazione, integrando armonicamente attività di formazione, di ricerca, e di Terza Missione. Grazie a questo accordo quadro la Scuola Superiore Sant’Anna potenzia il proprio impegno nelle attività di Terza Missione, quelle che mirano a produrre impatto e a creare valore per la collettività, anche attraverso la collaborazione con enti privati di alto profilo. Si rafforza così il percorso di realizzazione di un ecosistema dell’innovazione, ovvero l’integrazione virtuosa fra ricerca accademica, formazione e innovazione industriale al fine di promuovere lo sviluppo economico, sociale e culturale del territorio, con valenza nazionale e internazionale.

“Questa iniziativa - afferma Paolo Dario, prorettore alla Terza Missione - riprende e rilancia la collaborazione tra la Scuola Superiore Sant’Anna e STMicroelectronics sulla ricerca e sulla formazione, attiva sin dal 2007, e cha ha condotto nel 2011 alla istituzione di un laboratorio congiunto per la ricerca e l’innovazione nei campi della biorobotica, dei sistemi intelligenti e della microelettronica”.

“Nel tempo la collaborazione tra la Scuola Superiore Sant’Anna e STMicroelectronics si è estesa anche ad altri temi – ricorda Nunzio Abbate, direttore dell’SRA System Lab di STMicroelectronics - e la robotica, nelle sue varie declinazioni, è rimasta centrale. STMicroelectronics è, infatti, socio e componente del Consiglio Direttivo del Competence Center MiSE ‘ARTES 4.0’, creato dalla Scuola Superiore Sant’Anna nel 2019 con 127 soci accademici, industriali e centri di ricerca”.