“VITE SOSPESE. 1938: UNIVERSITÀ ED EBREI A PISA”. LIBRO E INSTALLAZIONE VIRTUALE RACCONTANO LE STORIE DI DOCENTI E STUDENTI EBREI ESPULSI. LA PRESENTAZIONE MERCOLEDI’ 13 NOVEMBRE ALLA SCUOLA SANT’ANNA

La mostra interattiva “Vite sospese. 1938: Università ed Ebrei a Pisa”, promossa in occasione del programma “San Rossore 1938” e ospitata nell’autunno 2018 nella chiesa di Sant’Anna a Pisa, diventa un libro curato da Michele EmdinBarbara HenryIlaria Pavan e l’installazione a corredo “Vite sospese”, curata da Gianni LucchesiChiara EvangelistaUrsula FerraraMassimo BergamascoMichele Emdin, si trasforma in realtà virtuale grazie all’opera di Camilla Tanca e Chiara Evangelista. La presentazione del libro e dell’installazione sono in programma mercoledì 13 novembre dalle ore 14.45 nell’aula magna della Scuola Superiore Sant’Anna.

Ottantuno anni fa, il 5 settembre 1938, venivano emanate le leggi “per la difesa della razza”, le leggi della vergogna: lo Stato italiano, per mano di chi lo reggeva discriminava chi aveva origine familiare e credo israelita, con il suggello falso di un attributo razziale inesistente. La Nazione italiana in larga parte accoglieva indifferente il dispositivo che spezzava il legame tra i suoi cittadini ebrei e la società civile.

Le Università e le Scuole “sospendevano” i loro docenti, non consentivano agli studenti e alle studentesse l’iscrizione, li allontanavano quando stranieri. A Pisa, l’Università allontanava venti tra i suoi docenti e oltre duecento studenti ebrei stranieri. Nell’ambito delle celebrazioni indette nel 2018 dall’Università di Pisa, dalla Scuola Normale Superiore, dalla Scuola Superiore Sant’Anna e dalla Scuola IMT e intitolate “San Rossore 1938” gli allievi delle Scuole il 15 ottobre 2018 hanno raccontato quelle “vite sospese”, con i loro docenti, con studiosi delle Università di Pisa e Pavia, altre personalità nel corso di una giornata di confronto e di testimonianza che si è svolta alla Scuola Superiore Sant’Anna. A distanza di un anno quella giornata si è trasformata in un libro da tenere tra le mani, leggere e far leggere.

Sempre mercoledì 13 novembre, è in programma la presentazione della trasformazione in esperienza virtuale da parte di Camilla Tanca e Chiara Evangelista dell’installazione “Vite Sospese”, esposta per sei settimane nell’ottobre e novembre 2018 presso la Chiesa di Sant’Anna. L’installazione è stata ideata e realizzata da Gianni Lucchesi, Chiara Evangelista, Michele Emdin, Ursula Ferrara.

Il programma dettagliato dei lavori è disponibile qui