Archivio Digitale Tesi

Cosa è DTA?

DTA è l’Archivio digitale delle tesi in cui sono archiviati, a partire dal 2016, gli elaborati finali della Scuola Superiore Sant'Anna: tesi di Licenza, Licenza magistrale, PhD e Project Work dei Master.

Gli elaborati sono accessibili attraverso l’interfaccia pubblica all’indirizzo https://dta.santannapisa.it e attraverso il discovery tool  Onesearch, impostando il filtro su Digital Thesis Archive .

Cosa si può consultare?

DTA è un archivio istituzionale Open Access: è sempre possibile consultare i record bibliografici di tutti gli elaborati archiviati.

Gli autori possono rendere il documento immediatamente consultabile in full text oppure, in presenza di determinate condizioni debitamente motivate, sottoporlo a un periodo di embargo, scaduto il quale il documento integrale diventa accessibile.

E’ obbligatorio depositare le tesi e gli elaborati nell’Archivio digitale della Scuola?

Si, l’auto-archiviazione fa parte del processo di sottomissione della tesi, così come stabiliscono le Linee guida per il deposito elettronico delle tesi e degli elaborati finali della Scuola Superiore Sant'Anna (v. box a destra) disposte dal Senato Accademico in ottemperanza alle leggi vigenti in materia.

La tesi deve rispondere a uno standard formale?

, per la loro natura di elaborati scientifici, le tesi devono possedere dei requisiti formali (stilistici e redazionali).

Nel box a destra trovi la Guida redazionale per comporre il tuo lavoro in conformità allo standard  richiesto.

La guida fornisce indicazioni ed esempi circa le parti che compongono una tesi, la loro formattazione, l'utilizzo del materiale protetto dal diritto d'autore o diritto alla privacy, gli stili citazionali e altro.

Chi pubblica le tesi su DTA?

Durante le fasi di sottomissione e revisione la tesi non è ricercabile attraverso l’interfaccia pubblica.

Lo Staff dei Servizi Bibliotecari esegue un controllo formale sulla tesi: requisiti bibliografici, redazionali, rispetto della proprietà intellettuale del materiale utilizzato (figure, fotografie ecc.), rispetto del diritto alla privacy di soggetti terzi e, eventualmente, propone all’autore modifiche da apportare.

Dopo la discussione, lo staff procede a pubblicare l’intero elaborato su DTA, oppure, limitatamente ai casi previsti dalle Linee guida del Senato, rende visibili i metadati delle tesi sottoposte a embargo.