MANAGEMENT SANITARIO: ARRIVA hAPPyMamma, LA app che accompagna le future mamme, SVILUPPATA CON LA REGIONE TOSCANA DAL LABORATORIO MES DELL’ISTITUTO DI MANAGEMENT DELLA SCUOLA SANT’ANNA

Dal primo marzo 2019, in concomitanza con l’avvio del nuovo protocollo regionale per la gravidanza fisiologica, le donne che scoprono di essere in stato interessante hanno a disposizione uno strumento digitale per accompagnarle durante le fasi del percorso nascita, dalla gravidanza fino a tutto il primo anno di vita del bambino, con indicazioni e informazioni per facilitare l’accesso e la fruizione dei servizi offerti dal Servizio Sanitario della Regione Toscana. E’ la nuova applicazione mobile hAPPyMamma, realizzata per conto della Regione Toscana dal Laboratorio MeS Management e Sanità dell’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna, che ha supportato il sistema sanitario regionale nell’utilizzare una tecnologia di uso comune (smartphone e app) per aggiungere valore, a beneficio dell’utente e delle stesse organizzazioni sanitarie. Dopo una fase pilota e sperimentale nell’Azienda Toscana Nord Ovest, hAPPyMamma è stata estesa a tutto il territorio regionale toscano. L’applicazione mobile, disponibile nella versione Android e iOS, è scaricabile gratis ed è utilizzabile anche online come web app.

hAPPyMamma, che presenta contenuti in più lingue, si prefigge il duplice intento di rafforzare anche la consapevolezza delle donne nell’affrontarne le fasi del percorso nascita e di favorire un loro migliore orientamento all’offerta assistenziale, semplificando la modalità di fruizione di servizi come la prenotazione delle prestazioni previste dal protocollo della gravidanza fisiologica. hAPPyMamma fornisce anche il libretto della gravidanza in formato digitale, integrato con il calendario dell’applicazione che mostra le scadenze che deve seguire la donna lungo il percorso nascita e ricorda gli appuntamenti grazie al promemoria.

Scaricando l’applicazione è possibile accedere subito, senza registrazione, a informazioni accurate fornite dal personale sanitario e a indicazioni su dove trovare le strutture (consultori e punti nascita) di riferimento, con indirizzi, contatti e servizi e relativi orari. Con il ritiro del libretto gravidanza presso i consultori, vengono attivate funzionalità personalizzate a cui si può accedere tramite SPID o tessera sanitaria attivata, come l’agenda personalizzata con visite/esami della gravidanza e calendario vaccinale, informazioni personali sulla gravidanza con monitoraggio del peso, il libretto gravidanza digitale.

L’aspetto innovativo, rispetto alle molteplici app già scaricabili, è che si configura come un nuovo servizio del sistema sanitario regionale. È pensata e realizzata grazie alla collaborazione tra ricercatori esperti di management sanitario e valutazione dei servizi con i professionisti del percorso nascita, coniugando l’attenzione ai bisogni dell’utenza, la competenza professionale e l’obiettivo di migliorare la qualità assistenziale.

Nella foto di archivio: ricercatrici del Laboratorio Management e Sanità dell’Istituto di Management della Scuola Sant’Anna