Storie di talenti: allievo perfezionando in Medicina Traslazionale all’Istituto di Scienze della Vita della scuola Sant’Anna premiato al Congresso europeo dell’Associazione europea per lo studio del diabete

Tre giovani e promettenti ricercatori italiani sono stati premiati a Berlino al congresso dell'Associazione europea per lo studio del diabete  (Easd) e tra questi figura un allievo perfezionando in Medicina Traslazionale all’Istituto di Scienze della Vita della Scuola Superiore Sant’Anna, Domenico Tricò. Il premio arriva dalla European Foundation for the Study of Diabetes (Efsd) che, nei 18 anni di attività, ha elargito oltre 100 milioni di euro per la ricerca e promosso attività mirate a fare uscire dall'ombra giovani talenti e a far crescere i leader della ricerca di domani.

Il premio “Future Leaders Mentorship for Clinical Diabetologists” dell'Esfd ha come obiettivo quello di individuare e promuovere l'avanzamento scientifico della prossima generazione di leader in diabetologia clinica in Europa. Ogni anno il programma distribuisce cinque borse di studio che consentono a giovani promesse di migliorare le loro capacità in tre aree cardinali (diabetologia clinica, ricerca, comunicazione), affiancandoli per tre anni ad un mentore di fama internazionale. Su cinque premi, tre sono andati ad italiani: Francesca Cinti dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma; Rocky Strollo dell'Università Campus Bio-Medico di Roma e Domenico Tricó,allievo perfezionando della Scuola Superiore Sant’Anna.

Un'altra novità, a favore della ricerca, è stata inoltre annunciata in apertura del congresso Easd: in collaborazione con la Fondazione Novo Nordisk, l'Efsd fornirà un supporto per le attività di ricerca destinato a figure con una posizione non ancora consolidata, garantendo loro un supporto per la ricerca per tre anni consecutivi. Ogni anno saranno assegnati quattro grant di ricerca di questo tipo.

In foto: Domenico Tricò, secondo da sinistra, mentre riceve il premio al congresso dell'Associazione europea per lo studio del diabete.